visita alla città di Alessandria

visita alla città di Alessandria

cenni di storia della città

Borgo ghibellino fondato nel 1168, fu trasformato in roccaforte guelfa e chiamata Alessandria in onore di papa Alessandro III. Assediata dal Barbarossa nel 1174-75, divenne libero comune dal 1178. In seguito passò ai Visconti nel 1348, agli Sforza, agli Spagnoli nel 1524 e infine ai Savoia (1707), sempre mantenendo uno spiccato aspetto militare, come dimostra la Cittadella, raro esempio di architettura settecentesca militare ancora esistente, progettata da Ignazio Bertola, architetto dei Savoia. Sorge accanto all’argine del fiume Tanaro ed è a pianta stellare, con 6 baluardi attorniati da fossati. Tra i palazzi cittadini, quelli siti nella centrale piazza della Libertà: Palazzo Ghilini, importante esempio di architettura barocca piemontese, con i suoi due atrii successivi (ottagonale e rettangolare) che danno sui cortili e lo scalone a tenaglia; oggi è sede della Prefettura e della Provincia. Palazzo Cuttica di Cassine, in via Parma, del XVII sec., presenta all’interno ricche decorazioni rococò e neoclassiche. Palazzo del Municipio, conosciuto come Palazzo Rosso per il colore della sua facciata, è dotato di portici che si affacciano su piazza della Libertà e da un famoso orologio a tre quadranti, con fondo blu, la volta celeste, le fasi lunari e, sulla sommità, il galletto rubato ai casalesi nel 1215; l’edificio fu progettato da Giuseppe Caselli e costruito a partire dal 1772; vi era annesso anche il teatro municipale, distrutto durante la seconda guerra mondiale. Occorre ricordare anche il Palazzo del Presidio militare, ora dimesso, ed il Palazzo delle Poste e Telegrafi, in stile razionalista, costruito a partire dal 1939, decorato in facciata da un mosaico di Gino Severini. Altro importante esempio di architettura è il Palazzo dei Principi Guasco, settecentesco, che presenta sulla via omonima una facciata con mattoni a vista. In seguito alla distruzione dell’antico duomo da parte di Napoleone (1803), Edoardo Arborio Mella costruì, tra il 1875 ed il 1879, l’attuale Cattedrale, in via Parma, adiacente a piazza della Libertà, con l’alto campanile (secondo in Italia dopo il Torrazzo di Cremona) . Sono conservati nell’edificio numerose opere di Guglielmo Caccia detto il Moncalvo e la statua della Madonna della Salve, patrona della città. La chiesa di Santa Maria del Carmine (via Guasco), in stile gotico, fu eretta dai frati carmelitani attorno al XIV sec. e fu ampliata nel secolo successivo con l’aggiunta di un chiostro con loggiato. All’interno sono conservati dipinti di pregio. L’antico borgo Rovereto accoglie il più noto e importante edificio ecclesiastico cittadino, la chiesa di Santa Maria di Castello e lo splendido chiostro annesso. Curiosità: nella seconda settimana di novembre la città ospita la Fiera di San Baudolino, rassegna delle produzioni tipiche del territorio provinciale.

Schede correlate
Castellania
Castellania (AL)
Le province di Asti e Alessandria
provincia di Asti
Informazioni e dati Alessandria
provincia di Alessandria
Itinerari nel comprensorio di Alessandria e Asti
provincia di Alessandria
Numeri utili Alta Val di Lemme Alto Ovadese
provincia di Alessandria
Alta Val di Lemme Alto Ovadese
provincia di Alessandria
Fiere e mercati ad Alessandria e provincia
provincia di Alessandria
Visita ad Ovada
Ovada (AL)
Da sapere sulla Val Borera
provincia di Alessandria
Itinerari in provincia di Alessandria
provincia di Alessandria
Gastronomia e vini dell'Alessandrino
provincia di Alessandria
Lerma ieri e oggi
Lerma (AL)
Cantar di vino e...
Ovada (AL)
Itinerari lungo l’Alessandrino
provincia di Alessandria
Visita a Novi Ligure
Novi Ligure (AL)
Visita a Gavi
Gavi (AL)
Capriata d’Orba
Capriata D'Orba (AL)
Centri dell'Alessandrino: Bosio
Bosio (AL)
Il Gavi Docg
Gavi (AL)
U noster Ven
provincia di Alessandria
Borghetto Borbera
Borghetto Di Borbera (AL)
Cantalupo Ligure
Cantalupo Ligure (AL)
Cabella Ligure
Cabella Ligure (AL)
Mongiardino Ligure
Mongiardino Ligure (AL)

palazzo-3-orologi-Alessandria
palazzo-3-orologi-Alessandria
Alessandria-centro-cittadino
Alessandria-centro-cittadino
ritaglio-di-mosaico-in-Alessandria
ritaglio-di-mosaico-in-Alessandria
suggestiva-di-Alessandria
suggestiva-di-Alessandria
Alessandria-Cattedrale
Alessandria-Cattedrale

vercelli alessandria asti cuneo torino biella novara verbania
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,093 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK