Vela piacentina - Giglio, l'industriale velista attraverso l'oceano

Vela piacentina - Giglio, l'industriale velista attraverso l'oceano

dalle Canarie ai Caraibi a capo dell'equipaggio piacentino della "Gi. Go. 2"

Da affermato capitano d'industria ad avventuroso capitano di una barca a vela che ha attraversato l'Oceano Atlantico il passo è più breve di quanto si pensi. Sergio Giglio, vulcanico presidente di Confindustria Piacenza, ha deciso di compierlo il 20 novembre scorso, quando ha tolto le ancore dal porto di Las Palmas (Canarie) per approdare l'8 dicembre successivo a Santa Lucia (Piccole Antille). Un'impresa non facile, che l'imprenditore piacenti no ha voluto portare a termine continuando a respirare aria del Gotico anche in mezzo al mare.
Come? Portandosi appresso - assieme a una bella scorta di salumi e vini tipici nostrani - altri quattro concittadini: Fabrizio e Federico Sichel (padre e figlio, accomunati dalla passione per la vela), "Chicco" Bertè (insegnante ed ex assessore allo Sport) e Fabrizio Laconi; assieme a tre skipper professionisti: Pierpaolo Mori, Filippo Mennuni e Alberto Carraio.
Con questo equipaggio e con una barca super-moderna (che si chiama "Gi.Go2") ha preso parte - tra l'altro con un eccellente risultato finale di classifica, il 35 posto assoluto - all'Atlantic Rally for Cruisers, più comunemente conosciuta come ARC, praticamente il top delle regate atlantiche, che si svolge tutti gli anni a fine novembre. L'imbarcazione piacentina è stata progettata dall'architetto Alessandro Vismara e realizzata nel cantiere "Marine Services" di Viareggio seguendo le indicazioni dell'industriale-armatore.
E' realizzata interamente in carbonio ed è lunga 54 piedi (pari a 16,55 metri); larga quattro metri e mezzo ha un pescaggio di tre metri. Pesa 11 mila chili ed è dotata di un albero di carbonio Halla Spars alto 27 metri. A bordo ha modernissime strumentazioni, ma anche notevoli comfort.
Varata 1'8 maggio del 2004, la Gigo 2 nel suo primo anno "di collaudo" ha partecipato a importanti regate quali la Giraglia (durata due settimana, quattrocento miglia attorno alla Corsica partendo da Porto Rotondo) e la Middlesearace. Ha navigato nelle acque di Costa Azzurra, Corsica, Sardegna, lungo tutto il litorale italiano fino a Trieste, Croazia e Malta.
"La vela è una passione che mi porto dietro da quindici anni e quella della traversata atlantica è stata una nuova scommessa che ho deciso di affrontare" ha spiegato il presidente di Confindustria Piacenza, raccontando le tappe del suo avvicinamento al mare, con i primi vela-charter in Jugoslavia, Turchia, Corsica e in generale nel Mediterraneo.
"E' andata a finire che la vela è diventata l'altra grande passione di Giglio (la prima è il suo lavoro), un hobby che ha appassionato anche il figlio, Giovanni Maria, 10 anni, al quale - con una sorta di anagramma - è intitolata la barca: Gi. sta per Giovanni; Go. dall'inglese "vai" e 2 perchè questa è la seconda imbarcazione che Giglio battezza con il nome del suo bambino.
"Non considero la traversata atlantica come un'impresa rischiosa - commentava prima della partenza il presidente di Confindustria Piacenza perchè "Gigo 2" è un'imbarcazione studiata proprio per affrontare traversate oceaniche. L'unico remoto rischio, in queste regate, è la collisione con i container persi dalle grosse navi da carico durante le bufere, che spesso sono pieni di bolle d'aria e galleggiano (i radar non li segnalano). Un altro ipotetico rischio sono le balene che dormono o che si spostano in superficie".
In realtà tutto è filato liscio e alle 8,23 (ora locale) di giovedì 8 dicembre la barca di Giglio è approdata ai Caraibi. "Un'esperienza entusiasmante ha commentato il "capitano" - anche se faticosa. La decisione di attraversare l'oceano Atlantico - ha aggiunto - non è stata altro che la logica conseguenza di un percorso che avevamo iniziato partecipando ad altre importanti regate internazionali come a Giraglia e la Middlesearace. Avevo già navigato in oceano, ma questa È stata la mia prima traversata".
Le difficoltà maggiori per la barca piacentina si sono rivelate - come previsto dallo stesso Giglio - quelle legate alla capacità di trovare la rotta giusta per "volare" sui venti Alisei. Un viaggio in mezzo all'oceano, ma che non ha impedito all'imprenditore di restare aggiornato su quello che avveniva nella sua Piacenza. "Quando sono in mare leggo regolarmente Libertà on line - spiega - la barca È infatti dotata di un sistema satellitare di collegamento telefonico e a Internet".
"Gigo 2" - tra l'altro - è stata una delle sette imbarcazioni italiane iscritte all'Atlantic Rally for Cruisers, che come accennato - è di fatto la traversata più popolare dell'Atlantico. L'Arc mette insieme almeno 250 imbarcazioni, provenienti da tutto il mondo.
La meta finale è Rodney Bay, nell'isola di Santa Lucia, uno degli porti più belli delle Antille. In media la traversata di quelle 2.700 miglia nautiche richiede un viaggio che dura dai 12 ai 24 giorni. L'Atlantic Rally é aperto a imbarcazioni monoscafo da 8,23 a 25,91 metri e a catamarani da competizione da 8,23 a 18,29 metri con almeno due persone di equipaggio.
Concepita come competizione amichevole per barche da crociera, l'Atlantic Rally chiede ai suoi partecipanti - con l'obiettivo di rendere la traversata più sicura e piacevole - di avere a bordo diversi sistemi di sicurezza tra i quali canotto di salvataggio e radio Vhf. Collegamenti quotidiani via radio contribuiscono ulteriormente a garantire la sicurezza dei partecipanti. La presenza di marinai esperti é un ulteriore incentivo per chi può vantare una minore esperienza di navigazione d'altura.
Insomma, l'Atlantic Rally ha un sapore tutto particolare, che combina con successo la presenza di nuovo ed antico, di competizione e semplice gusto di navigare.
Ma torniamo, infine, all'equipaggio piacentino ed ai suoi componenti che vale la pena di conoscere meglio attraverso queste "carte d'identità". Sergio Giglio, 50 anni, di Gragnano Trebbiense, sposato con Emanuela e padre di un figlio, Giovanni Maria, 10 anni, è titolare assieme al fratello Bruno del Gruppo Giglio nonchè presidente di Confindustria Piacenza.
Sulla barca ha fatto il timoniere aggiunto.
Enrico "Chicco" Bertè, 57 anni, celibe, è un insegnante in pensione, ma è anche noto per essere stato assessore allo Sport della Giunta Vaciago.
Appassionato di vela, è il "nonno" dell'equipaggio di "Gigo 2". Sulla barca ha lavorato tantissimo in pozzetto alle scotte, sacrificandosi anche nell'organizzazione della vita di bordo.
Con i suoi 24 anni Federico Sichel, studente di Ingegneria a Parma, è il più giovane membro dell'equipaggio di "Gigo 2". La forza dei suoi anni gli ha permesso di manovrare una quantità incredibile di drizze. Ha partecipato alla regata assieme al padre Fabrizio, 54 anni, piacentino, sposato con Mariangela (vigilessa), che gli ha trasmesso la passione per la vela.
Sulla barca Fabrizio è riuscito perfino a mettersi a dieta. Fabrizio Laconi, 34 anni, single, è nato a Cortemaggiore ma vive da parecchi anni in Sardegna. Nella vita lavora come tecnico informatico, ma è anche un esperto velista (è stato prodiere dell'equipaggio) con numerose regate all'attivo.

Giorgio Lambri

Schede correlate
Cambio della guardia alla guida dello sport
Piacenza (PC)
Piacenza Calcio: Il settore giovanile
Piacenza (PC)
Calcio piacentino: un Fiorenzuola che mira in alto
Fiorenzuola D'Arda (PC)
Calcio piacentino: Il calcio dilettantistico
Piacenza (PC)
Volley - Il Copra Berni ha tutto per vincere
Piacenza (PC)
Volley - Obiettivo scudetto?
Piacenza (PC)
Volley e altro - Intervista a Bruno Giglio
provincia di Piacenza
Volley - il Settore giovanile
provincia di Piacenza
Volley - Rebecchi Val Trebbia Rivergaro
provincia di Piacenza
Basket piacentino - Rossetti Market
Piacenza (PC)
Baseball piacentino - Una stagione sfortunata
Piacenza (PC)
Rugby piacentino - Banca Farnese Lyons
Piacenza (PC)
Rugby piacentino - il vento dell'autarchia
Piacenza (PC)
Sport piacentino - il nuoto è in continua crescita
Piacenza (PC)
Pallanuoto piacentino - Everest. . . Un gruppo di amici
Piacenza (PC)
Motonautica piacentina - una tradizione che continua
Piacenza (PC)
motori piacentini - Renato Travaglia campione d'Europa
Piacenza (PC)
motori piacentini - Settembrini rallysta campione
provincia di Piacenza
motori piacentini - Motoclub Trial Fornaroli
provincia di Piacenza
Piacenza e lo sci alpino
Piacenza (PC)
canottaggio piacentino - Una rincorsa durata dieci anni
Piacenza (PC)
ciclismo piacentino - luci ed ombre
Piacenza (PC)
ciclismo piacentino - Tutti in attesa del campus
Piacenza (PC)
pattinaggio piacentino - La Lepis una stagione di successi
provincia di Piacenza
ciclismo piacentino - Polledri campione autentico
Piacenza (PC)
Tennis piacentino - una disciplina in movimento
Piacenza (PC)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Giglio in barca a vela attraverso l'oceano
Giglio in barca a vela attraverso l'oceano

Comune di Piacenza


rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,125 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK