Usanze a Capitignano

Usanze a Capitignano

il maiale di S. Antonio

"Dove gli si fa notte", questo era il detto, ricorrente, nel mese di gennaio dedicato al culto si S. Antonio Abate. Un maialino, già nei mesi precedenti, veniva allevato dall'intero villaggio. Quando, lasciato libero, entrava nelle case, era segno di buon auspicio per la protezione degli animali. La sera era ospitato in una delle tante stalle del paese. Il giorno della vigilia di S. Antonio veniva macellato. Le zampe, "gli zampitti", venivano messe all'asta e chi si aggiudicava il palio, il 17 gennaio, preparava il maiale, poi offerto alla comunità con il farro, la "quagliata", le rape rosse, i tagliolini e i fagioli. Gli animali, nella ricorrenza, erano ricoperti con nastri colorati, ghirlande e poi benedetti fuori la Chiesa. Gli uomini portavano cesoie e tenaglie: incrociate, simbolicamente, preservavano gli animali. Quelli domestici, invece, entravano in Chiesa e lì venivano benedetti.

da www.comune.capitignano.aq.it

Schede correlate
Il Moro di Capitignano
Capitignano (AQ)
Il Manto Reale
Capitignano (AQ)
Il pane di San Nicola
Capitignano (AQ)
Breviario storico di Capitignano
Capitignano (AQ)
Itinerari religiosi a Capitignano
Capitignano (AQ)
escursioni a Capitignano
Capitignano (AQ)
Itinerari a Capitignano
Capitignano (AQ)
Capitignano a cavallo
Capitignano (AQ)
Riti religiosi a Capitignano
Capitignano (AQ)
Il 2 novembre a Capitignano
Capitignano (AQ)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Capitignano


pescara chieti l'aquila teramo
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,078 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK