Tradizioni parmigiane: La rugiada di San Giovanni

Tradizioni parmigiane: La rugiada di San Giovanni

una festa antichissima

E’ quella di San Giovanni una festa antichissima, legata al solstizio d’estate e corrispondente a quello d’inverno che si ricorda a Natale o per San Antonio Abate.
Nel medioevo si accendevano falò per scacciare streghe e influenze negative ma, in tempi più recenti, e soprattutto a Parma, si preferì accantonare queste vivaci suggestioni per esaltare di più l’aspetto gastronomico.
Infatti, questa ricorrenza può definirsi piacevolmente, una festa parmigiana all’insegna dei “Tordèj d’arbètti” (tortelli d’erbetta) e “ad la rosàda ‘ad San Zvàn” (la rugiada di San Giovanni).

I tortelli d’erbetta sono stati creati da una “rezdora” al quanto geniale che, utilizzando i prodotti casalinghi come la ricotta, il burro, il formaggio e le erbette del suo orto, con l’immancabile farina bianca ha dato vita ad una tradizione meravigliosa ed… intramontabile.
La ricorrenza di mangiare questo piatto richiede uno specifico cerimoniale, caratterizzato dall’allegria e dalla spensieratezza, da celebrarsi per lo più a gruppi familiari o tra amici, immancabilmente sotto le stelle, stagione permettendo, in aperta campagna, su di un prato o su di una terrazza, a diretto contatto con la natura per assicurarsi la famosa rugiada.

Come ogni festa, anche quella di San Giovanni ha la sua vigilia puntualmente dedicata dalle rezdore alla raccolta delle noci ancora verdi per fare il “nocino” e di tante erbe utili per la dispensa: ruta, verbena, menta, camomilla, malva, ecc… e ben s’intende, le erbette (le bietole da costa) per i tortelli!

Tortelli e rugiada costituiscono un antico inscindibile binomio. Per questo vuole la tradizione che si faccia tardi, e si oltrepassi la mezzanotte per ricevere quella misteriosa benefica rugiada, considerata un balsamo prodigioso per allontanare i malanni del corpo, un portafortuna, che può divenire anche un ottimo filtro d’amore.

da www.turismo.parma.it

Schede correlate
Tradizioni parmigiane: Il pranzo di Natale
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: A Natale c’è un dolce sovrano
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Una Vigilia di Natale ricca di tradizione
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Santa Lucia
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: I giorni della Merla
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Sant’Ilario
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Giostra dei nasi
Soragna (PR)
Tradizioni parmigiane: San Biagio
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: La notte dei falò
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Fiera di San Giuseppe
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Il pesce d’Aprile
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Gli “Smaggi”
Soragna (PR)
Tradizioni parmigiane: I maggianti
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: La fiera agricola del Cornazzano
Parma (PR)
Tradizioni parmigiane: Feste contadine d'agosto
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Le lacrime di San Lorenzo
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: La sagra della Croce
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: San Matteo sul Monte Caio
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: La Madonna del Rosario
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Festa di San Crispino
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: La notte di Ognissanti
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: Il Tartufo in Festa
provincia di Parma
Tradizioni parmigiane: San Martino
provincia di Parma

rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,171 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK