storia di Laterza

storia di Laterza

sorse attorno all'anno 1000

Laterza ha origini storiche antichissime: lo dimostrano i ritrovamenti emersi dai lavori di scavo del 1965 in una necropoli risalente al 2000 a.C. in località Candile.
La tipologia degli ipogei funerari, suppelletili e strumenti in selce ed osso, testimoniano la presenza di una popolazione vissuta nel territorio nel' era eneolitica. Non è esagerato dire che a Laterza ci sono le tracce di una stratificazione millenaria di civiltà. I primi segni di cultura sono attribuiti ai Peuceti, popolo dedito alla produzione di ceramica a decorazione geometrica che continuò fino al periodo Apulo. Molti sono anche i reperti dell' epoca della Magna Grecia e dell' età Romana oggi custoditi nei Musei Archeologici di Taranto e Matera.

Dibattuta la questione dell' origine del nome di Laterza, alcuni scrittori pensano che derivi da "Latentia", luogo di caverne e di nascondigli; per altri deriverebbe dal latino "Tertiam" con riferimento ai militi della terza legione romana che fissarono in loco il loro accampamento. Tale ipotesi è avvalorata dal fatto che Laterza è situata lungo la via Appia nuova che unisce Taranto a Roma ricalcando il tracciato dell' Appia antica visibile ancora in alcuni punti. Altra suggestiva ipotesi fa risalire il nome Laterza ai Cretesi che fuggiti dopo la guerra con i Micenei fondarono qui una colonia in onore di Laerte, padre di Ulisse.

L'abitato sorse con tutta probalità intorno all'anno 1000. Inizialmente fu parte integrante del territorio di Matera e solo verso il 1200 il feudo laertino venne connesso definitivamente da Federico II ai prelati baresi. Successivamente divenne parte integrante del Principato di Taranto e venne governato da vari feudatari.
Nel 1280 circa Laterza ed altri feudi limitrofi furono donati da Carlo D' Angiò a Narjot de Taucy. La famiglia dei Taucy governerà Laterza, nonostante le contese con l' arcivescovo di Bari, sino al 1294 anno in cui il casale sarà infeudato a Filippo D' Angiò, principe di Taranto. E' da far risalire probabilmente a questo periodo la costruzione del Castello (Palazzo Marchesale) con portale datato 1393, che subirà rimaneggiamenti sino ad assumere l' attuale aspetto.
Dal XVI al XIX secolo a Laterza venne praticata ininterrottamente l' arte della maiolica; nel '700, il periodo di massimo splendore, questa costituisce la principale attività del luogo. Nel 1806 vengono aboliti i diritti feudali e la cittadina passa al regno borbonico; successivamente entrerà a far parte del Regno d' Italia.

da www.laterza.org

Schede correlate
Cantina spagnola di Laterza
Laterza (TA)
Le tre Fontane di Laterza
Laterza (TA)
La civiltà rupestre in Puglia
provincia di Taranto
Maiolica Laertina
Laterza (TA)
Palazzo Marchesale
Laterza (TA)
Associazione chiese rupestri di Laterza
Laterza (TA)
Chiesa rupestre San Giorgio a Laterza
Laterza (TA)
Chiesa rupestre San Francesco a Laterza
Laterza (TA)
Chiesa rupestre San Vito
Laterza (TA)
Chiesa rupestre Santa Caterina a Laterza
Laterza (TA)
Chiesa rupestre San Giacomo a Laterza
Laterza (TA)
Chiesa rupestre Cristo Giudice a Laterza
Laterza (TA)
Chiesa rupestre di San Leucio a Laterza
Laterza (TA)
Santuario di Laterza
Laterza (TA)
Chiesa Madre di Laterza
Laterza (TA)
Prodotti tipici di Laterza
Laterza (TA)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Laterza


taranto lecce brindisi bari foggia
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,156 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK