Sabato santo

Sabato santo

tradizioni piacentine

In tutto il piacentino al sabato santo, quando si slegavano le campane, vi era la consuetudine di bagnarsi gli occhi “per allontanare i malanni". Un altro uso legato allo scioglimento delle campane era quello che i bambini abbracciassero i tronchi degli alberi da frutta perchè dessero ottimi e abbondanti prodotti. Nella Val Tidone e nella Val Chero vi era l'uso di passare di casa in casa a raccogliere le uova cantando il canto rituale della “Galeina Grisa” che iniziava col verso – Oi gh’è chi la Santa pasqua -.

In numerosi paesi del territorio nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio è tuttora viva la tradizione di celebrare l'avvento del mese di maggio. Si tratta di una festa ancora diffusa in numerosi paesi europei. Protagonisti erano gli alberi e i fiori da un lato e dall'altro un rito stagionale che celebrava la lotta fra Inverno e Primavera con la vittoria di quest'ultima. Ormai mutata nei modi e nelle forme questa ricorrenza viene ancora celebrata nella nostra provincia nei centri di Marsaglia, Pianello e Vernasca). Qui infatti permane la tradizione che un corteo di persone, accompagnato dal suono della fisarmonica intoni un particolare canto rituale di questua recandosi di casa in casa e invitando i proprietari ad offrire uova, cibi e bevande che saranno poi destinati a rifornire il pranzo che concluderà la festa.

Schede correlate
Calendario Teatro dei Filodrammatici di Piacenza
Piacenza (PC)
Programmazione del Teatro Municipale di Piacenza
Piacenza (PC)
Feste, manifestazioni ed eventi a Piacenza
Piacenza (PC)
Piacenza e provincia: cultura e divertimento
Piacenza (PC)

rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,25 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK