Roma: Piazza di Spagna

Roma: Piazza di Spagna

sovrastata dalla chiesa francese di Trinità dei Monti

Nel 1502 sull'altura sovrastante piazza di Spagna si incominciò a costruire la chiesa francese di Trinità dei Monti, consacrata ed eretta a titolo cardinalizio nel 1587 da Sisto V°. Le comunicazioni con la piazza sovrastante sono assicurate da due viottoli in curva, alberati e separati da un pendio scosceso. Dal Cinquecento s'impone il progetto di una scalinata di raccordo tra la chiesa e la piazza; così nel 1660 il diplomatico francese Stefano Gueffier inserì nel suo testamento un lascito speciale destinato alla costruzione della scalinata. Dopo una lunga contesa, perché era in ballo la proprietà del terreno, soltanto nel settecento si arriva a un duplice concorso. Risultò vincitore Francesco De Sanctis, che modificò il suo progetto in rapporto alle spesa e alle esigenze dei committenti. Così nel giro di pochi anni [1723-1726] nasce la grande scalinata, che è uno spettacolo e una scena teatrale. In pratica i 138 scalini tra Trinità dei Monti e Piazza di Spagna diventano il terzo polo del Tridente (insieme con Piazza del Popolo e il porto di Ripetta). Inoltre la scalinata non è posta sull'asse della chiesa superiore o della Barcaccia e di via Condotti sottostanti; così la mancanza di una simmetria favorisce una prospettiva libera in continuo movimento, secondo l'andamento alterno delle rampe, dell'anfiteatro e dei ripiani di sosta. La famosa scalinata oggi ospita annualmente un'importante sfilata di moda mentre nel resto dell'anno è luogo di sosta per centinaia di turisti. Raggiunta la cima si arriva alla chiesa della Trinità dei Monti, iniziata nel 1502 per volere del Re di Francia Luigi XII°. All'interno la celebre 'Deposizione' di Daniele da Volterra, recentemente restaurata, autore inoltre dell' Assunzione. Tornando giù, lungo la scalinata, di fronte, a pochi passi iniziano Via Condotti e Via Frattina, che ospitano alcuni ateliers importanti. L'itinerario si può continuare salendo lungo la scalinata e proseguendo a sinistra per la Terrazza del Pincio e per Villa Borghese. Oppure si può proseguire per Via di Propaganda che ci conduce alla Chiesa di S.Andrea delle Fratte, completata nel 1691 da Mattia De Rossi, sormontata dal campanile a quattro ordini realizzato dal Borromini. Davanti alla chiesa inizia Via della Mercede [nel primo palazzo visse Gian Lorenzo Bernini] che ci conduce a Piazza San Silvestro. Qui sulla destra entriamo nel cortile della chiesa costruita sotto Stefano II° [752-57] e terminata da Paolo I° [757-67]. Accanto alla facciata rielaborata nel periodo Barocco, svetta il campanile romanico del 1210, a cinque ordini di doppie bifore. All'interno gli affreschi del Pomarancio e di Francesco Trevisani. Attraversata la piazza troviamo la piccola chiesa dei Ss. Andrea e Claudio dei Borgognoni, santi protettori per gli abitanti della Borgogna che si rifuggiarono a Roma a seguito delle persecuzioni avvenute in Francia dal 1632 al 1642. Usciti dalla chiesa e proseguendo dritti ci troviamo al termine di Via del Tritone, davanti all'ingresso della Galleria Colonna, recentemente riaperta al pubblico. L'altro lato della piazza è dominato dalla Colonna di Marco Aurelio, costruita tra il 180 e il 196 per celebrare il trionfo sui Marcomanni, i Quadi e i Sarmati, vittorie rappresentate sulle venti spirali che scandiscono il monumento. Da qui in cinque minuti si raggiunge Fontana di Trevi dove si può iniziare l'itinerario successivo.

Schede correlate
Roma: piazza del Popolo
Roma (RM)
via Condotti a Roma
Roma (RM)
Piazza del Campidoglio
Roma (RM)
Conoscere Roma - La Piazza Imperiale
Roma (RM)
Piazza Navona
Roma (RM)
Piazza di Spagna
Roma (RM)
Le Piazze storiche di Roma
Roma (RM)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Piazza di Spagna a Roma e la scalinata di Trinità dei Monti
Piazza di Spagna a Roma e la scalinata di Trinità dei Monti
scorcio del centro di Roma: la fontana in Piazza di Spagna
scorcio del centro di Roma: la fontana in Piazza di Spagna

Comune di Roma


latina frosinone roma rieti viterbo
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,093 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK