Roma: Città del Vaticano

Roma: Città del Vaticano

la basilica di San Pietro con la cupola, i musei vaticani, la cappella Sistina...

Scesi alla fermata Ottaviano San Pietro della Metro Linea A si percorre Via Ottaviano, che ci conduce a Piazza Risorgimento e subito dopo, proseguendo dritto, a Via di Porta Angelica. Qui si passa davanti all'ingresso della Città del Vaticano per giungere in prossimità del colonnato di S. Pietro: progettato da Gianlorenzo Bernini rappresentava la prima architettura realizzata all'aperto e nascondeva la basilica allo spettatore che proveniva dall'esterno per farla scoprire attraverso le colonne con un gioco di angoli, prospettive e luce. Ma l'apertura nel 1900 di Via della Conciliazione stravolse completamente il senso dell'opera, che non appare più come una sorpresa ma come un'imponente monumento collocato allo scoperto della scena teatrale nel fondo della piazza. L'interno della basilica è comunque sostanzialmente sobrio, ed è acceso dal famoso baldacchino inventato da Bernini e da alcuni monumenti funerari scolpiti dagli architetti più illustri del Rinascimento e del Barocco. Per una descrizione più completa consulta questa pagina. Da non perdere la salita alla cupola di S. Pietro con la panoramica sulla città. Da visitare inoltre il Museo storico-artistico Tesoro di S. Pietro, le Sacre Grotte Vaticane, visitabili dalle 7 del mattino fino alla chiusura, dove è sepolto Giovanni Paolo II°, scomparso il 2 aprile 2005. Dal Conclave è stato nominato Joseph Ratzinger come nuovo pontefice. Per le notizie biografiche e la bibliografia del nuovo papa visita questa pagina. A circa 800 metri di distanza dalla Basilica, costeggiando le mura, si arriva all'entrata, o alla fila, per i Musei Vaticani, che ospitano la celebre Cappella Sistina di Michelangelo, gli appartamenti pontifici decorati da Raffaello e numerosi dipinti di pregevole rifinitura. Mentre nel Braccio di Carlo Magno, sul lato sinistro del porticato di San Pietro, fino al 13 maggio è possibile visitare la monografia 'Una donna vestita di sole' nella quale sono esposti sessanta ritratti, da Leonardo a Pinturicchio. Per maggiori informazioni visita questa pagina. Dal porticato si raggiunge subito Via della Conciliazione, dove s'incontra la chiesa di Santa Maria in Traspontina, che ospita alcuni dipinti di autori interessanti del periodo Manierista e Barocco. Attraversando la strada si percorre per un breve tratto Via dell'Ospedale, che immette su Borgo S.Spirito. Dopo venti metri sulla destra, alla fine della strada, s'incontra la suggestiva chiesa di S.Spirito in Sassia, da Schola Saxonum, dei Sassoni, dove già dall'ottavo secolo esisteva una chiesa dedicata a Maria. Ricostruita nel XII° e poi nuovamente per il Giubileo del 1475 all'interno nell’abside affreschi di Jacopo e Francesco Zucchi. [1583] Tornando indietro, sull'altro lato del Lungotevere s'intravede Castel S.Angelo dove inizia l'itinerario successivo.

da www.romecity.it

Schede correlate
in giro per Roma: Città del Vaticano
Roma (RM)
in giro per Roma: Castel Sant'Angelo
Roma (RM)
Roma in 48/96 ore
Roma (RM)
Roma in 96 ore
Roma (RM)
Conoscere Roma: Borgo Pio - Vaticano
Roma (RM)
Itinerario nel Barocco a Roma
Roma (RM)
Roma Barocca: Bernini, Borromini, Pietro Da Cortona
Roma (RM)
Conoscere Roma: Vaticano
Roma (RM)
Musei del Vaticano
Roma (RM)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Roma


latina frosinone roma rieti viterbo
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,359 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK