Pinacoteca D'Errico

Pinacoteca D'Errico

a Matera espone circa 300 quadri e 400 stampe

In Piazzetta Pascoli a Matera, sul lato sinistro della facciata di Palazzo Lanfranchi, vi è l'accesso alla Pinacoteca D'Errico. La collezione appartenuta a Camillo D'Errico di Palazzo S. Gervasio fino al 1897 si compone prevalentemente di dipinti di scuola napoletana. Tra questi spiccano alcune opere del '600 che D'Errico acquistò da donna Costanza de Marinis, principessa di Sangro. Tutta la collezione annovera oltre 300 quadri e ca. 400 stampe. Appartengono alla collezione alcune pitture su vetro e piatti dipinti. Notevoli i nomi degli autori: tra i più noti, Paolo Brill, Salvator Rosa e alcuni fiamminghi tra i paesaggisti; Abramo Brueghel e Luca Forte tra le nature morte; Francesco Solimena, Mattia Preti, Giacomo del Po', Massimo Stanzione e altri meno conosciuti per i vari generi. Interessanti anche le opere di autori minori del meridione d'Italia.

da www.aptbasilicata.it

Schede correlate
Matera: la storia
Matera (MT)
Sassi di Matera
Matera (MT)
Matera: la città dei Sassi
Matera (MT)
Museo nazionale Ridola-Matera
Matera (MT)
storia della Basilicata
provincia di
Appuntamenti e feste in provincia di Matera
provincia di Matera
Territorio della Basilicata
provincia di
Turismo della Basilicata: Metaponto
Bernalda (MT)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Matera


matera potenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta
Elenco Provincie
Lucane


Matera
Potenza

categorie schede turistiche
a Matera


Attrazioni


esecuzione in 0,125 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK