Palazzo Antinori

Palazzo Antinori

con l'omonima cantina per la degustazione dei vini

Posto in fondo alla elegante via Tornabuoni, nella piazzetta omonima, l'edificio è sobrio ed elegante. La sua costruzione fu commissionata, intorno al 1460, a Giuliano da Maiano da Giovanni Boni, ricchissimo membro dell'Arte del Cambio. Dopo la prematura scomparsa di Giovanni, i lavori di edificazione furono proseguiti per volontà del padre che, nel 1475, lo vendette a Lorenzo de' Medici. Questi lo vendette ai fratelli Martelli. Dal 1506 il palazzo fu acquisito alla proprietà della ricca famiglia di mercanti Antinori. I nuovi proprietari iniziarono i lavori di ampliamento, restauro e abbellimento che hanno dato al palazzo l'attuale configurazione. Ancora oggi l'edificio è di proprietà della famiglia Antinori che, nel tempo, ha provveduto a lavori di restauro, mantenendone immutato l'antico splendore. Il palazzo quattrocentesco si distingue dalle altre costruzioni rinascimentali per la semplicità dei prospetti e dei volumi: si erige su due piani, oltre al piano terra. Il rivestimento in pietra lineare e sobrio, sottolinea l'eleganza dell'edificio. Al piano terra il grande portale, circondato da piccole finestre quadrate, immette nel cortile. L'ambiente silenzioso e semplice nelle linee è porticato su tre lati. Gli archi poggiano su colonne corinzie e sulle pareti, protette da volte a vela, si aprono grandi finestre rettangolari.

In un angolo, l'antico pozzo restituisce all'ambiente l'antica funzione domestica. Al primo piano, al centro della facciata è posto l'antico stemma della famiglia. I piani superiori, divisi da cornici lineari, sono ornati, sulla facciata principale, da sei finestre ad arco racchiuse e sottolineate dal rivestimento. Durante i lavori di ampliamento apportati dai discendenti della famiglia fu realizzato un bellissimo giardino la cui costruzione fu possibile grazie all'abbattimento delle case adiacenti al palazzo che furono acquistate e abbattute per l'occasione. Il secondo piano ospita gli appartamenti dei proprietari in un ambiente raffinato ed elegante. Al piano terra gli eredi Antinori gestiscono l'omonima cantina in cui è possibile la degustazione dei vini provenienti dai vigneti di famiglia. Gli ambienti del Palazzo Antinori non sono visitabili ad eccezione del cortile da cui si accede alla cantinetta.

Piazza Antinori
tel. 055 292234
ingresso: Non visitabile, sede di uffici privati

Schede correlate
Palazzo Temple Leader
Firenze (FI)
Palazzo Vecchio o Della Signoria
Firenze (FI)
Palazzo Vecchio
Firenze (FI)
Palagio di Parte Guelfa
Firenze (FI)
Palazzo Arcivescovile
Firenze (FI)
Palazzo Pitti
Firenze (FI)
Palazzina Mangani
Firenze (FI)
Palazzina Uzielli
Firenze (FI)
Palazzo Bartolini Salimbeni
Firenze (FI)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Firenze


pisa livorno grosseto siena arezzo firenze prato pistoia lucca massa
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,187 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK