Natura e ambiente in Emilia Romagna

Google
 
Trovate 31 Natura e ambiente in Emilia Romagna - Pagina 1 di 4
Giardini Margherita Giardini Margherita
a Piacenza si aprono di fronte alla Stazione Ferroviaria
categoria: :.Natura e ambiente :.Parchi e giardini
È il più grande spazio verde della città (mq. 20.000 ca.). Fu voluto da Giacomo Costa nel XIX secolo che acquistò un'area di circa 32 pertiche piacentine non distante dal suo palazzo di via Roma, trasformandola in un ampio giardino all'inglese, perco
Parco della Galleana e Parco di Montecucco Parco della Galleana e Parco di Montecucco
oasi di verde nella città di Piacenza
categoria: :.Natura e ambiente :.Parchi e giardini
Parco della Galleana Nei paraggi dello Stadio Garilli, un po distante dal centro storico, è raggiungibile percorrendo corso Vittorio Emanuele Il e via Genova e poi (a sinistra) via Manfredi. Nei primi anni del Novecento l'area era destinata a deposi
Piacenza e il Facsal Piacenza e il Facsal
la più bella e frequentata passeggiata della città
categoria: :.Natura e ambiente :.Parchi e giardini
Alla fine dello Stradone Farnese, sulla destra, inizia il Facsal, un viale pedonale alberato che oggi è il belvedere dei piacentini sulla città, ma che un tempo lo era anche sulla campagna non ancora urbanizzata. Fu costruito sulle mura cinquecentesc
Caratteristiche del Parco fluviale regionale dello Stirone Caratteristiche del Parco fluviale regionale dello Stirone
le principali emergenze, castelli, case a torre, musei ed altro
categoria: :.Natura e ambiente :.Parchi e giardini
Da una decina di anni una discreta porzione del bacino idrografico del T. Stirone è destinata a Parco fluviale regionale. L’idea, scaturita fin dagli anni settanta, nasce soprattutto grazie all’opera di sensibilizzazione di varie associazioni locali
Cascate del Bucamante a Serramazzoni Cascate del Bucamante a Serramazzoni
raggiungibili da Granarolo o da Monfestino
categoria: :.Natura e ambiente :.Ambiente
Nascono dal più importante affluente del torrente Tiepido, il Rio Bucamante, che nasce sotto il monte di Monfestino. Facilmente raggiungibili da Granarolo risalendo il sentiero, lungo il torrente, oppure da Monfestino seguendo sempre i sentieri nel b
Sasso delle Streghe a Serramazzoni Sasso delle Streghe a Serramazzoni
monolito di calcare contenente fossili marini
categoria: :.Natura e ambiente :.Ambiente
Lasciando la strada che conduce a Rocca S. Maria, all'altezza dell'ex scuola elementare, dopo circa 1 km. si giunge al Sasso delle Streghe, un monolito di calcare contenente fossili marini che si innalza per circa una decina di metri all'interno di u
Riserva Naturale Orientata Cassa di Espansione del Fiume Secchia Riserva Naturale Orientata Cassa di Espansione del Fiume Secchia
Zona Laghi Curiel - Via Albone – Campogalliano
categoria: :.Natura e ambiente :.Ambiente
La cassa di espansione del fiume Secchia, realizzata per regolare le piene del fiume, ha acquistato nel tempo valenze naturalistiche di notevole pregio, tanto che l’area è divenuta riserva naturale orientata. Il consorzio che gestisce il territorio o
Le Montagnole di Campogalliano Le Montagnole di Campogalliano
racchiude note di interesse storico, naturale e archeologico
categoria: :.Natura e ambiente :.Ambiente
Una delle zone più belle e più suggestive di Campogalliano di interesse storico, naturale e archeologico: si tratta di uno dei primi e più importanti insediamenti stabili del comune, forse con un'origine terramaricola, anche se forse la fase più affa
Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina
nel territorio di Guiglia
categoria: :.Natura e ambiente :.Parchi e giardini
Istituito nel 1988, si estende su una superficie di 1.119 ettari nei comuni di Guiglia e, in piccola parte, di Marano sul Panaro in provincia di Modena. Dal fondovalle del Panaro, risalendo il versante destro del fiume, tutela un significativo esempi
Oasi e Partecipanza Agraria a Nonantola Oasi e Partecipanza Agraria a Nonantola
rete ordinata di fossi e carreggiate di campagna
categoria: :.Natura e ambiente :.Ambiente
Si tratta di una rete ordinata di fossi e carreggiate di campagna che seguono il corso dell’antica centuriazione romana, dal Canale Torbido, sviluppati a Nord-Est di Nonantola su un territorio di circa 765 ettari. Istituita nel 1995 dal Comune di Non
[1]  [2]  [3]  [4] 

rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta
Natura e ambiente
Ambiente
Parchi e giardini



esecuzione in 0,468 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK