Luoghi della Costa Amalfitana: Conca dei Marini

Luoghi della Costa Amalfitana: Conca dei Marini

è stata meta esclusiva per vip quali Carlo Ponti e Sofia Loren, Moet et Chandon, gli Agnelli...

Borgo marinaro ma anche luogo esclusivo, ove in epoche non lontane si concentravano le ville dei maggiori vip della scena internazionale: le residenze esclusive degli Agnelli, dei Moet et Chandon, Villa Ponti di Carlo Ponti e Sofia Loren, dei Ruffo e dei D'Urso, ospiti dei quali artisti, scrittori, registi di grido venivano a bagnarsi in questo mare smeraldo, come facevano anche Jackie Kennedy e la Principessa d'Olanda. Famosa non solo per il suo paesaggio caratteristico, Conca dei Marini ha molti beni architettonici ad abbellirla. Il Convento di Santa Rosa è una bellissima struttura risalente al 1539 donata dall'allora Arcivescovo di Amalfi al Comune di Conca dei Marmi che a sua volta, nel 1679, la donò a Suor Maria Pandolfo che vi fondò un convento di Domenicane chiamate di Santa Rosa, fu nelle cucine di questo convento che nacque la famosa Sfogliatella Santa Rosa, rinomata in tutto il mondo. Oggi purtroppo è chiuso al pubblico ma conserva comunque la sua imponenza che abbellisce notevolmente il paesaggio cittadino. La Chiesa di Sant'Antonio di Padova, dallo stupendo campanile maiolicato, fu restaurata nel 1909: nel suo interno si possono ammirare un'acquasantiera in marmo, i pavimenti in maiolica, le absidi piatte e una volta a crociera. Nella zona di Penne è situata la Chiesa di San Michele Arcangelo. La Chiesa di San Pancrazio è costituita da tre navate e altrettante sono le absidi e le porte d'ingresso. Le navate laterali presentano una volta a crociera e tre cappelle. Recentemente è stata restaurata la facciata del campanile in seguito al crollo di quella originale. Dal suo belvedere si può ammirare un panorama unico sulla costa e sul mare. Sulla penisoletta della marina, Capo di Conca, si può ammirare la Torre Costiera, anche detta Torre Bianca, voluta dal Marchese di Villafranca ed edificata dal vicerè di Napoli Don Pedro de Toledo intorno al 1563, per far fronte alle incursioni musulmane. È destinata ad ospitare il costituendo Museo del Mare e dell'Arte Marinara. In epoche passate, tuttavia, fu adibita a cimitero ed ospitava, addossate una all'altra, le salme dei Conchesi. Nella piccola baia del Capo si trova la Grotta dello Smeraldo, considerata l'ottava meraviglia del mondo: un tempio verde smeraldo, ricco di stalattiti e stalagmiti che creano forme fantasiose. Vi é anche un bellissimo presepe sommerso in ceramica di Vietri.
Le frazioni più importanti sono Penne, S. Antonio, S. Pancrazio, Marina.

Come arrivare
A 23 km. dalla A3 NA-SA, uscita Vietri s/M. Raggiungibile tramite SS 163 o 366. Autobus linea Sorrento-Meta-Positano-Amalfi oppure Amalfi-Agerola-Castellamare.

Schede correlate
Amalfi: capitale del turismo e della costa omonima
Amalfi (SA)
Atrani: un piccolo gioiello costiero
Atrani (SA)
Appuntamenti ad Atrani
Atrani (SA)
Lungo la Costa Amalfitana: Cetara
Cetara (SA)
Turismo in Campania: Maiori
Maiori (SA)
Turismo in Costiera Amalfitana: Praiano
Praiano (SA)
Perle della Costiera Amalfitana: Ravello
Ravello (SA)
Luoghi del turismo campano: Scala
Scala (SA)
La Costiera Amalfitana: Vietri sul mare
Vietri Sul Mare (SA)

patrono-di Conca dei Marini
patrono-di Conca dei Marini

Comune di Conca Dei Marini


napoli salerno avellino benevento caserta
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,078 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK