Luoghi del turismo campano: Scala

Luoghi del turismo campano: Scala

sulla Costa d'Amalfi nel cuore dei Monti Lattari

“...è un escalier quasi metafisico, che ti porta in alto e ti mantiene sospeso in una contemplazione infinita". (André Gide)

È il paese più antico della Costa d'Amalfi, a 360 metri sul livello del mare e nel cuore dei Monti Lattari. Dista 1 km. da Ravello e 5 da Amalfi, con le quali la sua storia coincise per molti secoli, costituendo un unico patriziato con un unico emblema, un'aquila e la scritta "Descendit ex Patribus Romanorum". La sua origine, difatti, si fa risalire al 330 d.C., quando gli antichi Picentini si fusero con una colonia di Romani naufragati mentre navigavano, verso Oriente. Fu residenza di molte famiglie nobili della prima Repubblica Marinara, tra le quali i d'Afflitto e i de’ Saxo. A quest'ultima appartenne il nobile Frà Gerardo, che nel sec. XI fondò l'Ordine degli Ospedalieri di Gerusalemme, divenuto poi Ordine dei Cavalieri di Malta. È un paese dalla profonda spiritualità, come testimoniano le sue numerosissime chiese, un tempo oltre cento. Nel 1731, grazie all'influenza di Madre Maria Celeste Crostarosa e alla collaborazione di Sant'Alfonso de' Liguori, che già aveva dato vita all'ordine dei Padri, fu fondato l'ordine delle monache del Santissimo Redentore, che ancora oggi accoglie novizie da ogni parte del mondo. Conserva i resti delle antiche mura erette a difesa della città, della Basilica di S. Eustachio e della Torre dello Ziro. Scala è costituita da sei contrade: Centro, Minuta, Campidoglio, S. Pietro, Campoleone, S. Caterina, Pontone. Il centro offre numerosi spunti di interesse storico ed artistico. Il Duomo, anteriore al sec. XII, è dedicato a San Lorenzo: l’originario edificio è di stile romanico, con rimaneggiamenti gotici. Conserva al suo interno belle tele e arredi sacri. Nella luminosa cripta gotica è possibile ammirare uno splendido Crocifisso ligneo risalente al XIII secolo e una preziosa tomba in stucco colorato fatta costruire da Antonio Coppola per sua moglie Marinella Rufolo. Al fianco del Duomo una elegante fontana, ombreggiata da alberi. La Chiesa e Monastero del SS. Redentore (in Largo Monastero) fu fondato nel 1634, e in origine fu conservatorio per le giovani scalesi. Con la venuta di S. Alfonso, l'incontro con la venerabile Celeste Crostarosa e l'introduzione di una nuova Regola, il monastero assunse il titolo del SS. Redentore (1750). In via Torricella vi sono Palazzo Mansi D’Amelio, con facciata del tardo settecento e cortiletto con elementi medievali, e la Cappella di S. Alfonso che racchiude la grotta in cui il santo si ritirava in preghiera. Nella bellissima piazzetta di Minuta vi è la Chiesa della SS. Annunziata, magnifico esemplare di arte medievale (XI-XII sec.) e testimonianza dell'architettura classica: conserva una cripta con bellissimi ed interessanti affreschi. Della antica e ricca chiesa di S. Eustachio di Scala, contemporanea al Duomo di Caserta (1113-1153) e al Duomo di Ravello (seconda metà del XII sec.) rimangono resti che testimoniano lo straordinario grado di civiltà e ricchezza raggiunto dalla nobiltà scalese. Poco distante i resti di alcuni palazzi nobiliari ancora abitati: tra questi notevole la casa detta "nobile" in cui esiste ancora un Bagno Arabo. A Pontone, sulla deliziosa piazza, vi è la Chiesa di S. Giovanni Battista, risalente al XII secolo.
Scala, grazie alle sue caratteristiche storiche e culturali, e alla conservazione del suo patrimonio architettonico, è stata recentemente inserita, insieme con altri quattro comuni campani, nella catena "Villaggi d'Europa". L'iniziativa consiste nella creazione di una catena di alloggi turistici situati in piccoli centri rurali e caratteristici nei diversi Paesi della Unione Europea.

Come arrivare
A 23 km. dalla A3 NA-SA, uscita casello di Angri. Raggiungibile mediante la nazionale 373 che dista 1 km. dal bivio Scala-Ravello.

Schede correlate
Amalfi: capitale del turismo e della costa omonima
Amalfi (SA)
Atrani: un piccolo gioiello costiero
Atrani (SA)
Appuntamenti ad Atrani
Atrani (SA)
Lungo la Costa Amalfitana: Cetara
Cetara (SA)
Luoghi della Costa Amalfitana: Conca dei Marini
Conca Dei Marini (SA)
Turismo in Campania: Maiori
Maiori (SA)
Turismo in Costiera Amalfitana: Praiano
Praiano (SA)
Perle della Costiera Amalfitana: Ravello
Ravello (SA)
La Costiera Amalfitana: Vietri sul mare
Vietri Sul Mare (SA)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Scala


napoli salerno avellino benevento caserta
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a Scala


Attrazioni
Eventi e news


esecuzione in 0,078 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK