La provincia modenese: Nonantola

La provincia modenese: Nonantola

noto il suo Monastero Benedettino

Colonia romana, della quale ha conservato il nome (Nonantula), Nonantola è nota per il suo Monastero Benedettino fondato dal longobardo Anselmo nel 752. Della sua origine rimangono ancora numerose tracce: una viabilità ortogonale che si identifica con gli assi delle centurie, i fossati di scolo, i toponimi di origine romana, i frammenti di mosaici e i reperti archeologici di vario genere che si possono ammirare nel Museo Archeologico. L’abbazia di S. Silvestro è un suggestivo esempio di romanico, caratterizzata dal portale con stipiti e architravi marmorei opera di artisti della scuola di Wiligelmo e dalle absidi originali di notevole bellezza. Il luogo più suggestivo è la cripta dove la luce penetra a malapena tra le 64 colonnine con capitelli databili tra il IX e il XIII secolo. La Torre dei Modenesi, o dell’Orologio, costruita nel 1261 a pianta quadrata e con merlatura guelfa, alta circa 31 m., è oggi sede del servizio attività musicali e della Banda Comunale. Il Palazzo della Partecipanza, è diviso in due parti: Palazzo Vecchio che si affaccia su una caratteristica piazza con pozzo centrale, e Palazzo Nuovo dove hanno sede gli uffici e l'Archivio Storico. Palazzo Previdi, presenta una interessante facciata scandita da quattro lesene, il portone centrale è decorato da una lunetta ottocentesca che raffigura Dante Alighieri e il suo trisavolo Cacciaguida. Il Palazzo del Comune (già Palazzo Salimbeni), che in passato faceva parte del complesso dell’antico monastero, ospita nella sua ala più antica, l’Antiquarium, la sala degli affreschi e l'archivio storico comunale. La Torre dei Bolognesi, o Rocca, alta circa 43 m., costruita dai bolognesi nel 1306, è a pianta quadrata con merlatura guelfa dove alla base è ancora visibile l’archivolto di una parte delle antiche mura che circondavano il borgo. La chiesa di S. Filomena (sec.XIV) presenta un portico a tre archi in stile rinascimentale. Da ricordare ancora la chiesa di S. Michele, o Pieve (IX sec.) e Villa Emma, oggi abitazione privata.

Come arrivare
si trova sulla S.S. 255, (12 km. da Modena, 40 da Bologna). Da Modena Nord, tangenziale in direzione Bologna uscire all’uscita n°6 verso Nonantola.

Schede correlate
Villa Sorra a Nonantola
Nonantola (MO)
Oasi e Partecipanza Agraria a Nonantola
Nonantola (MO)
Appuntamenti a Nonantola
Nonantola (MO)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Abbazia di Nonantola
Abbazia di Nonantola
Abbazia di Nonantola: particolare di capitello
Abbazia di Nonantola: particolare di capitello

Comune di Nonantola


rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,109 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK