La Lunigiana

La Lunigiana

storia e itinerari in Lunigiana

La Lunigiana trae il suo nome dall’antica città di Luni. La città è stata fondata dai Romani nel II secolo a.C., e il suo territorio va molto al di là di quella che oggi tradizionalmente viene chiamata la vallata della Lunigiana, che fa parte della provincia di Massa e Carrara, infatti essa comprende anche i territori del sarzanese fino ad arrivare ovviamente al mare. Il mare faceva di questa cittadina della repubblica romana un centro fiorente. Il territorio che oggi viene chiamato Lunigiana si identificava nella vallata del fiume La Magra e nei suoi affluenti ed è circondato da vallate ricche di storia, di tradizioni e di vegetazione che fa da specchio alle cime delle montagne dell’appennino e delle Alpi Apuane che chiudono la vallata in tutte le direzioni e che molto hanno condizionato nel bene e nel male la storia e le tradizioni di questa vallata. Ovunque nella Lunigiana sono presenti le tracce della storia italiana ed europea a cominciare dalla lontana preistoria per arrivare al medioevo e all’epoca moderna. Castelli, Pievi Romaniche, borghi conservati quasi intatti e che conservano ancora il loro tessuto culturale originario. La Lunigiana terra isolata geograficamente ma anche territorio di passaggio obbligato per gli eserciti. Ed è questa la caratteristica che più ha modificato il paesaggio, ma anche la mentalità e la cultura di questa vallata. Ovunque sono presenti le tracce degli insediamenti difensivi: bizantini, longobardi, castelli trecenteschi, opere del seicento. Un numero impressionante di castelli molti dei quali ancora intatti. Con gli eserciti passano anche le idee, le tradizioni, le culture che fanno della Lunigiana e dei Lunigianesi una specie di zona franca ne Toscana ne Ligure, che ha conservato dialetti e culture diversissimi e le ha fuse in una tradizione originale ma che ha anche impedito la formazione di una cultura locale dotata di forte identità. Ancora oggi il Lunigianese, per cultura, tende ad un pessimismo che ha radici nella provvisorietà e precarietà di vita che per secoli hanno caratterizzato queste vallate.

Schede correlate
Lunigiana: tra Toscana e Liguria
Massa (MS)
Museo del Territorio dell’Alta Valle Aulella
Casola In Lunigiana (MS)
Museo delle Statue Stele
Pontremoli (MS)
Museo Etnografico di Villafranca Lunigiana
Villafranca In Lunigiana (MS)
Arrivare in Lunigiana
provincia di Massa Carrara
Massa Carrara: informazioni
Massa (MS)
Provincia di Massa Carrara: informazioni utili
provincia di Massa Carrara
La Lunigiana: santuario Madonna del Monte
Mulazzo (MS)
Museo di Storia Naturale
provincia di Massa Carrara
Storia di Aulla
Aulla (MS)
Itinerari in Lunigiana: Fosdinovo
Fosdinovo (MS)
Villafranca in Lunigiana
Villafranca In Lunigiana (MS)
Il castello di Malgrate a Villafranca
Villafranca In Lunigiana (MS)
Museo Etnologico delle Apuane
Massa (MS)
Sarzana
Sarzana (SP)
Lasagne bastarde della Lunigiana
provincia di Massa Carrara
Caciotta della Lunigiana
provincia di Massa Carrara
Pecorino della Lunigiana
provincia di Massa Carrara
Testarolo della Lunigiana
provincia di Massa Carrara
Torta d’erbe della Lunigiana
provincia di Massa Carrara
Spongata della Lunigiana
provincia di Massa Carrara

borghi-di-Lunigiana
borghi-di-Lunigiana

pisa livorno grosseto siena arezzo firenze prato pistoia lucca massa
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,155 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK