Itinerari nell'Altopiano del Tesino e Bieno

Itinerari nell'Altopiano del Tesino e Bieno

escursioni a piedi e in mountain bike

Trodo dei fiori - da Passo Brocon (mt. 1.615) al Col del Boia (mt. 2.066)

Sentiero botanico-floristico che inizia al Passo Brocon, sul territorio di Castello Tesino, e si snoda dolcemente su una vecchia mulattiera e per un tratto su una trincea di guerra attraversando vari ambienti: dal prato, al pascolo, alle rocce. E' ben facile immaginare la moltitudine di fiori che si può incontrare lungo il percorso e ammirarne la varietà di forme e colori. Bacheche con foto sono disposte lungo il percorso per fornire le notizie botaniche essenziali. Durata: mezza giornata. Dislivello: mt. 450.


Cima d'Asta (mt. 2.870) - Malga Sorgazza, Ponte Val Vendrame, Baita del pastore, Rifugio Cima d'Asta "O. Brentari"

E' il sentiero principale d'accesso; percorre il fondovalle boscoso della Val Malene, dopo Pieve Tesino, quindi in un ambiente sempre più selvaggio e di alta montagna, risale ripide lastronate granitiche. Il rifugio sorge nei pressi di un bellissimo lago alpino: il più profondo d'Europa a questa quota. E' base di partenza per numerose escursioni e ascensioni. Cima d'Asta, un tempo osservatorio militare strategico, è eccezionale punto panoramico facilmente raggiungibile dal rifugio in ore 1 e 30. Sentiero: SAT 327. Durata: 3 ore. Dislivello: mt. 1.100.


Monte Lefre (mt. 1.305)

Eccezionale dal punto di vista panoramico, grazie alla sua posizione centrale tra la Valsugana e l'Altopiano del Tesino, ma anche dal punto di vista floristico per l'esistenza di alcune particolari specie di fiori protetti. Da Fracena, si prende la mulattiera comoda e panoramica inoltrandosi poi nel bosco fino a sbucare ai Prati di Sopra presso il Rifugio Monte Lefre. Sul "Cimone", la vetta, dalla quale si gode di un'ampia visuale su tutta la valle, si scorgono ancora le tracce della vita dei militari della prima guerra mondiale. E' raggiungibile anche da Cinte Tesino (Prati di Monte Mezza, Altane), da Pieve Tesino (Forcella, Driocastello) e da Strigno (Chieppena, Lupi). Sentiero: SAT 329.
Durata: 3 ore. Dislivello: mt. 500


I laghetti di Rava - Malga Rava di sotto, lago Primo, Malga Rava di sopra, lago di Mezzo, Forcella, laghi della Bella Venezia, Malga Fierollo

Nel cuore del Lagorai, sul fronte bellico della Grande Guerra, si staglia una fitta maglia di mulattiere selciate e di impervi tracciati d'arroccamento che consentono piacevoli salite alle vette attraverso le vie comuni o, con poca perdita di quota, infinite possibilità di percorsi fra loro collegabili. Il giro dei laghi è un suggestivo itinerario immerso nella natura, tra malghe e pascoli, boschi, ruscelli e laghetti alpini.
Sono luoghi attraenti per il paesaggio selvaggio e severo, per l'interesse di alcune pareti granitiche e di molti canaloni che conservano la neve fino a estate inoltrata. Poco dopo l'abitato di Bieno, a sinistra, si imbocca una stradina forestale e la si percorre fino al piazzale Col degli Osei, da dove si diparte il sentiero. Sentiero: SAT 332-365-366.
Durata: tutta la giornata. Dislivello: mt. 1.000.


Passo 5 Croci, Forcella Magna, Cima Lasteati, Cengello, Forcella Buse Todesche

Un altro piacevole itinerario che permette un contatto diretto con la natura e la montagna, dove i resti delle opere difensive realizzate dagli eserciti belligeranti nel 1914-1918 sono testimoni muti di questo triste periodo. Si parte dal Ponte di Con seria in VaI Campelle, nelle zone di Spera e Scurelle, si oltrepassa Malga Conseria e si raggiunge Passo 5 Croci (mt. 2.018), punto strategico per l'eccezionale vista sui monti intorno e dal quale si diramano un'infinità di sentieri. Si prosegue quindi per mulattiere verso Forcella Magna, Cima Lasteati, Cengello, Forcella Buse Todesche e discesa per Malga Conseria. Sentiero: SAT 326-373.
Durata: tutta la giornata. Dislivello: mt. 600.


Passeggiata Don Cesare Refatti

Facile e panoramico sentiero che si snoda lungo la VaI di Sella, tra boschi, prati e pascoli. Partendo da 5 Km. dopo il bivio per Olle, attraversa il torrente Moggio per portarsi poi sulla parte destra della valle, fino alla "casina forestale". Sentiero: SAT 232.
Durata: mezza giornata.


Itinerario cicloturistico

Destra Brenta Comprensorio C3: Selva di Grigno - Grotte della Bigonda - Ospedaletto Oltrebrenta - Caste In uovo Oltrebrenta - Borgo centro poli sportivo - Olle - serpentone lungo Brenta.
E' di facile percorrenza, per la maggior parte pianeggiante, il percorso è adatto a tutti coloro che desiderano conoscere la Bassa Valsugana percorrendola in bicicletta.

Schede correlate
Altopiano del Tesino e Bieno
provincia di Trento
Appuntamenti nell'Altopiano del Tesino e Bieno
provincia di Trento
Itinerari sull'Altopiano del Tesino e Bieno
provincia di Trento

trento bolzano
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta
Elenco Provincie
Trentine


Bolzano
Trento



esecuzione in 0,078 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK