Itinerari naturalistici nella piana piacentina

Itinerari naturalistici nella piana piacentina

visita alla pianura

La pianura piacentina corrisponde al vertice occidentale del grande triangolo disegnato dal corso del Po, dalla Via Emilia e dall’Adriatico, e verso nord possiamo notare diversi caratteri della campagna emiliana. Il percorso inizia percorrendo la Via Emilia Parmense fino al collegio Alberoni, al semaforo si svolta a sinistra, sboccando nella statale 10, detta Via Caorsana; quindi si giunge in località Le Mose, presso la stazione autostradale Piacenza Sud. Nell’area meritano menzione i resti di alcuni impianti produttivi di età romana: alcune fornaci e una calcara d’età imperiale. Passata la frazione di Roncaglia si giunge a Caorso, dove si può ammirare la Rocca del IX secolo e resti di insediamenti dell’età del bronzo e romana. Si procede poi in direzione Monticelli d’Ongina, si visita la Rocca, per proseguire in direzione Cremona e giungere al comune di Castelvetro Piacentino; qui da vedere sono la chiesa di S. Giovanni Battista e il palazzo del Comune con chiare caratteristiche neogotiche. Si ritorna in direzione Piacenza e, rientrati in Monticelli d’Ongina, si svolta a sinistra; si attraversa un breve tratto della Padana Inferiore fino ad arrivare a Cortemaggiore, interessante cittadina rinascimentale vicino al torrente Arda. Qui nella centrale Piazza dei Patrioti troviamo il Municipio e la collegiata di S. Maria delle Grazie, con campanile del Cinquecento e facciata ricostruita nel 1881; da visitare sono anche il palazzo Pallavicino, l’oratorio di S. Giuseppe e il convento dei Francescani. Usciti da Cortemaggiore, prossima meta è Fiorenzuola d’Arda, importante centro agricolo, commerciale e industriale, dove possiamo osservare il palazzo Bertamini e palazzo Grossi, mentre poco distante la collegiata di S. Fiorenzo. Ritornando verso Piacenza breve sosta si può fare per visitare l’Abbazia di Chiaravalle della Colomba e dopo aver lasciato il piccolo borgo di Alseno, si riprende la Via Emilia, attraversando le frazioni di Roveleto e Cadeo. Ultima tappa di questo itinerario prima di arrivare in città è Pontenure, con resti di un insediamento romano; nel medioevo fu un’importante piazzaforte militare difesa da una rocca, che ora funge da campanile della parrocchiale di S. Pietro. A pochi chilometri da visitare il castello di Paderna.

Schede correlate
Cenni storici di Monticelli d’Ongina
Monticelli D'Ongina (PC)
Cortemaggiore - contatti
Cortemaggiore (PC)
Cortemaggiore oggi
Cortemaggiore (PC)
Le Terre del Magnifico - Alseno
Alseno (PC)
Le Terre del Magnifico - Cortemaggiore
Cortemaggiore (PC)
Le Terre del Magnifico - Castelvetro Piacentino
Castelvetro Piacentino (PC)
Le Terre del Magnifico - Monticelli d'Ongina
Monticelli D'Ongina (PC)
Lungo il Po
provincia di Piacenza
Alseno e l’Abbazia Cistercense di Chiaravalle della Colomba
Alseno (PC)
Lungo la via Emilia piacentina: Cadeo
Cadeo (PC)
Itinerari nella piana piacentina: Caorso
Caorso (PC)
Lungo il Po: Castelvetro Piacentino
Castelvetro Piacentino (PC)
Cortemaggiore: cenni storici
Cortemaggiore (PC)
Fiorenzuola d'Arda
Fiorenzuola D'Arda (PC)
Percorsi lungo il Po: Monticelli d'Ongina
Monticelli D'Ongina (PC)
Percorrendo la via Emilia piacentina: Pontenure
Pontenure (PC)
Centri della provincia piacentina: Rottofreno
Rottofreno (PC)

il fiume Po
il fiume Po
castello di San Pietro in Cerro
castello di San Pietro in Cerro

rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,101 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK