Itinerari in val d'Ultimo

Itinerari in val d'Ultimo

si estende fino al Parco Nazionale dello Stelvio

La val d'Ultimo si estende nei pressi di Merano, in direzione sud-occidentale fino al Parco Nazionale dello Stelvio ed è piuttosto montuosa. Comincia con la località di Lana, coperta di vigneti e castagneti, che più in alto cedono il passo ai prati. Il paesaggio, alpino e rurale, è popolato da antichi masi, ancor oggi abitati dalle fiere genti della valle, profondamente legate alla propria tradizione. Su entrambi i versanti, a nord della Val Venosta ed a sud della Val di Non, oltre 700 Km di sentieri costituiscono un vero e proprio paradiso per gli escursionisti. In Val d'Ultimo troviamo quattro pittoreschi paesi: S. Pancrazio (comune autonomo), S. Valburga, S. Nicolò e S. Gertrude. Gli ultimi tre, assieme, formano il comune di Ultimo. Dapprima s'incontra S. Pancrazio, famoso per la sua "casetta sul masso" ("Häuserl am Stein") - unica dimora sopravissuta all'alluvione del 1882. S. Valburga sorge presso il laghetto dello Zoccolo e vanta la graziosissima chiesetta gotica di S. Moritz, mentre a San Nicolò si può visitare il Museo della Valle, che offre una panoramica completa sulla civiltà contadina e la sua storia. S. Gertrude, il luogo posto più in alto, è un punto di partenza per favolose passeggiate tra splendidi boschi di vecchi larici. Il programma LEADER II della Val d'Ultimo, in collaborazione con gli allevatori di ovini e le aziende gastronomiche della vallata promuove, nella seconda metà di settembre, la rassegna "Settimane dell'Agnello" che si tiene a Pracupola. Si possono gustare carni d'agnello e di pecora ed acquistare i prodotti legati all'allevamento ovino (articoli in lana, lana cotta e feltro). L'Alta Val di Non comprende le località di Proves, Lauregno, San Felice e Senale. Proves, situato nel punto più alto della valle (1420 mt.), offre moltissime opportunità per gli escursionisti, mentre Lauregno, con la bella parrocchiale tardogotica, regala panorami eccezionali. A San Felice meritano una visita le numerose chiesette ed il cristallino lago di S. Maria (lago di Tret), circondato da boschi di larici. Infine, Senale dal XII sec. è divenuto celebre meta di pellegrinaggio: in molti sostano alla chiesa gotica che custodisce l'immagine votiva della Vergine. Gli appuntamenti annuali in Alta Val di Non vedono protagonisti il dente di leone ed il radicchio, prodotti tipici di questi luoghi. Il primo è un vegetale che cresce spontaneo e rigoglioso sui prati. Le "Settimane del Dente di Leone" hanno luogo tra fine aprile ed inizio maggio, con un ricco programma collaterale che comprende anche concerti e concorsi di vario genere. Alle "Settimane del Radicchio" invece, si può gustare il pregiato ortaggio, coltivato in Alta Val di Non dal 1995. Questa splendida zona offre anche innumerevoli opportunità per gli amanti degli sport invernali. Il centro sciistico Val d'Ultimo/Schwemmalm, è il luogo ideale per una vacanza sulla neve con tutta la famiglia. L'offerta è varia: bellissime piste da discesa e da fondo, ma anche pattinaggio e slittino.

Dolomiti.it ® - © 1996 - 2005 Dolomiti.it

Schede correlate
Itinerari nel Parco del Gruppo Tessa
Merano (BZ)
Itinerari altoatesini: Scena
Scena (BZ)
Avelengo/Hafling
Avelengo (BZ)
Castello Principesco di Merano
Merano (BZ)
Waalwege - i sentieri d'acqua
Merano (BZ)
Lana e dintorni
Lana (BZ)
Merano e dintorni
Merano (BZ)
I Giardini di Sissi
Merano (BZ)
Itinerari nel meranese: Lagundo
Lagundo (BZ)
Visita a Marlengo
Marlengo (BZ)
Merano nota località turistica
Merano (BZ)
Itinerari altoatesini: Naturno
Naturno (BZ)
Parcines con le frazioni di Rablà e Tel
Parcines (BZ)
Lungo la val Senales
provincia di Bolzano

trento bolzano
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta
Elenco Provincie
Trentine


Bolzano
Trento



esecuzione in 0,359 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalitą illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pił o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK