Itinerari archeologici da Talana a Tertenia

Itinerari archeologici da Talana a Tertenia

il villaggio nuragico di Ruinas, di Praidas, tombe dei giganti,nuraghe ed altro

Tra le escursioni che si possono compiere nei dintorni di Talana ce n'è una che comprende numerosi monumenti archeologici: seguendo le indicazioni si raggiunge dapprima, sull'altopiano Bau Trulei a 1100 metri di altitudine, il nuraghe Bau 'e Tanca; nei pressi si individuano facilmente anche una tomba dei giganti e la fonte Su Scusorgiu ("Il tesoro nascosto"). Da qui si seguono le indicazioni per le domus de janas di Silacaccaro: scavate nel granito, comunicano l'una con l'altra e sono in ottimo stato di conservazione.
Da Villagrande Strisaili vale invece la pena di raggiungere il villaggio nuragico di Praidas, in una zona piuttosto impervia caratterizzata da numerosi corsi d'acqua. Grazie a questa sua posizione poco accessibile, il villaggio è in buono stato di conservazione.
Anche Arzana unisce nel suo vasto territorio, collocato alle falde del Gennargentu, le attrattive naturalistiche e paesaggistiche con quelle di numerosi siti archeologici: il villaggio nuragico di Ruinas, alcune tombe di giganti e molti nuraghi. A Lanusei i siti archeologici più interessanti si trovano nella foresta comunale di Selene, che si estende per 1413 ettari a poca distanza dall'abitato, con resti di nuraghi {quello di Gennaccili e quello di Perda 'e Froris) dove sono state ritrovate statuette, orecchini in bronzo e altri oggetti oggi esposti al Museo archeologico di Cagliari. A Osini la sempre maggiore frequenza della Scala San Giorgio, che si inoltra nella bastionata calcarea del "tacco" affacciato sulla profonda vallata del rio Pardu, ha condotto alla valorizzazione dei nuraghi che si trovano nell'altipiano sovrastante. Si tratta del nuraghe Serbissi, a struttura polilobata, ossia con totre centrale e altre tre all'intorno, che ha al di sotto anche una grotta, utilizzata forse come deposito di provviste alimentari; il nuraghe Sanu, monotorre, che doveva essere in origine di notevole altezza, con al fianco due tombe di giganti; e il nuraghe Orrottu, anch' esso monotorre e con volta a tholos, tutto in pietra calcarea.
A Tertenia, nella zona costiera di Sàrrala, dove si erge anche la torre spagnola di San Giovanni, del Seicento, si trovano il nuraghe Aleri, con struttura centrale e quattro minori intorno, che svetta da una collina a breve distanza dal mare, e il nuraghe Nastasi, relativamente esile e alto, che ha da un lato e dalI' altro i resti di un bastione di difesa intercalato da alcune piccole torri.

Schede correlate
Itinerari dell’ambiente da Talana a Tertenia
provincia di Ogliastra
Centri storici da Talana a Tertenia
provincia di Ogliastra
Itinerario religioso - da Talana a Tertenia
provincia di Ogliastra
Itinerari dei musei - da Talana a Tertenia
provincia di Ogliastra
Itinerari della cucina sarda - da Talana a Tertenia
provincia di Ogliastra

Tertenia: sede dell'ufficio Pro loco
Tertenia: sede dell'ufficio Pro loco

Mappa Sardegna Cagliari Carbonia - Iglesias Medio Campidano Ogliastra Oristano Nuoro Olbia - Tempio Sassari
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,109 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK