In camper sulle strade di rocche e manieri

In camper sulle strade di rocche e manieri

un tour di due giorni lungo i Castelli del Ducato di Parma e Piacenza

I Castelli del Ducato di Parma e Piacenza visti attraverso l’oblò di un camper. Non sarà una limitazione, ma un’angolatura originale dalla quale rocche, manieri e fortificazioni potranno essere inquadrati, vivendo in maniera diretta e forse più divertente le strade e la natura. Oltre a questo è certo che sarà un weekend differente, quello che l’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza propone agli amanti del camping sulle quattro ruote.
Seguendo un itinerario che unisce l’arte alle bellezze paesaggistiche, senza trascurare la buona cucina ed i sapori d’un tempo, ai camperisti viene aperta la via tra edifici turriti e antiche magioni. Punto di partenza è il casello autostradale di Parma centro, dove si può iniziare muovendosi verso la bassa, seguendo il cosiddetto “itinerario del Culatello”. Primo approdo è la magnifica Reggia di Colorno, piccola Versailles della Bassa, un tempo residenza dei Farnese e successivamente dei Borbone, famiglie delle quali porta ancora i segni del fasto.
A questo punto i nostri camper potrebbero puntare verso Fontanellato, dove troviamo la Rocca Sanvitale, risalente al ‘400, con il suo fossato perfettamente conservato, gli affreschi del Parmigianino e l’aspetto da baluardo militare, funzione che ebbe prima di diventare residenza nobiliare della famiglia omonima.
Non ancora paghi, le nostre case a quattro ruote potrebbero condurci sino a Soragna, dove sorge la Rocca Meli Lupi, costruita nel 1385 dai marchesi Bonifacio e Antonio Lupi, trasformata poi in sontuosa residenza dei principi che ancora la abitano.
Nello stesso giorno, infine, passando da Fidenza, si potrebbe raggiungere Alseno, dove potremmo visitare l’Abbazia di Chiaravalle della Colomba, fondata nel 1135 dall’abate Bernardo di Clairvaux, poi distrutta nel 1248 dalle truppe di Federico II e ricostruita agli inizi del XIV sec.

Lasciata la provincia di Parma, nel secondo giorno i nostri camper potrebbero far proprie le strade del Piacentino. Doverosa, come prima tappa, una visita a Castell’Arquato, dominato dalla Rocca Viscontea, grande opera difensiva risalente a metà del Trecento e costruita sulle fondamenta del preesistente castrum del III secolo a.C.
Successivamente eccoci a Gropparello, dove esiste un magnifico castello, risalente al secolo VIII, che si trova su un picco roccioso e rappresenta un esempio dell’arte della fortificazione. Nel giardino interno, per volere dei proprietari, è stato creato il Parco delle Fiabe, il primo Parco Emotivo d’Italia, dove i bambini in abiti da dame e cavalieri possono dare vita a storie e racconti fantastici con l’aiuto di una guida.
Coi camper che viaggiano immersi nel verde e nelle bellezze delle strade del Ducato, tornando verso il confine col parmense, s’incontra Vigoleno, le cui suggestive fortificazioni sono giunte intatte fino a noi. Su tutto domina un alto mastio a pianta quadrangolare che si sviluppa per quattro piani fino alla copertura merlata, dalla quale è possibile godere una vista straordinaria.
A Salsomaggiore si è di nuovo in provincia di Parma. La località, famosa per le sue Terme, rappresenta l’ultima tappa del nostro itinerario. La città è circondata di parchi e colline, e offre durante tutto l’arco dell’anno numerose manifestazioni artistiche, culturali e ricreative. Agevolmente si può riprendere la via che conduce a Parma e imboccare di nuovo l’autostrada per il ritorno. A quel punto ci si sentirà sicuramente più ricchi dentro, dopo essere stati al cospetto di così tante bellezze.
In ognuna delle località citate nell’itinerario è comodo e agevole trovare parcheggio per il proprio camper, anche se vere e proprie piazzole riservate e dotate di servizi sono presenti solo a Fontanellato e a Soragna, ampiamente segnalate a 200 metri circa dal centro, e a Fidenza, nel quartiere artigianale La Bionda. A Castell’Arquato è possibile sostare nei parcheggi presenti, anche nella zona alta, benchè privi di scarico per le acque.
Se poi si percorre questo itinerario in estate, sarà piacevole poter prenotare una delle magnifiche cene con rievocazioni storiche, della rassegna intitolata “Ricordanze di Sapori”, che animano i castelli.

All’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza, tel. 0521.829055/823221 - Fax 0521.823246 www.castellidelducato.it e-mail info@castellidelducato.it è possibile richiedere cartine e depliant che verranno inviati gratuitamente.

Schede correlate
A banchetto con il Conte Orazio
Gazzola (PC)
A Castell'Arquato banchetto con Gregorio X e Giovanni il Templare
Castell'Arquato (PC)
A pranzo con templari e cistercensi
Alseno (PC)
A tavola sotto le stelle
Gropparello (PC)
Banchetti medievali, danze, teatro in notturna...
provincia di Piacenza
Delizie conviviali al Castello di San Pietro in Cerro
San Pietro In Cerro (PC)
Due giorni per castelli al volante di una spider anni ‘60
provincia di Piacenza
Frutti antichi al Castello di Paderna
Pontenure (PC)
I colori dell’autunno sulle tavole di Vigoleno
Vernasca (PC)
In tavola con cibi e bellezze d’altri tempi
provincia di Piacenza
La cena del vin santo al borgo di Vigoleno
Vernasca (PC)
Notti all'insegna dello sfarzo cortigiano
provincia di Piacenza
Notti da Re tra antiche mura
provincia di Parma
Pedalando per i castelli del Ducato di Parma e Piacenza
provincia di Piacenza
Rocca d'Olgisio sapori cantori, amori e lieti calici
Pianello Val Tidone (PC)
Rocche, giardini, oasi biologiche, erbe officinali, aromaterapia, mercatini...
provincia di Piacenza
Storia e gastronomia nei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza
provincia di Piacenza
Tour emiliano all’insegna della bellezza e del romanticismo
provincia di Piacenza

rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,234 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK