Il museo della Certosa di San Lorenzo

Il museo della Certosa di San Lorenzo

a Padula

Il Museo è allestito nella "sala ad Elle" della Certosa.
Reperti di varia datazione inerenti colonne e sarcofaghi sono situati nel Chiostro dei Procuratori.
Voluto da Giuseppe Fiorelli, primo direttore generale dei Musei e degli Scavi d'Antichità d'Italia e sostenuto, successivamente, anche da mons. Sacco, autore dell'opera in 4 volumi, "la Certosa di Padula", raccoglie numerosi reperti rinvenuti nel Vallo di Diano.
È stato aperto al pubblico nel 1957 in occasione della settimana dei Musei.
Si possono ammirare reperti dell'età del ferro, del periodo arcaico ed oltre, provenienti da Sala Consilina e da Padula.
Gran parte dei reperti (oltre 20.000) non sono in esposizione per carenza di spazio, ma possono essere visionati, previa autorizzazione, da studiosi.

Schede correlate
Visita al salernitano: Padula
Padula (SA)
La Certosa di San Lorenzo
Padula (SA)
Il battistero di S. Giovanni in Fonte
Battipaglia (SA)
La provincia di Salerno: Buonabitacolo
Buonabitacolo (SA)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Padula


napoli salerno avellino benevento caserta
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a Padula


Attrazioni


esecuzione in 0,110 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK