I banchetti famosi della Liguria

I banchetti famosi della Liguria

storia a tavola... il primo viaggio di Colombo...

Nella storia del Quattrocento, alla vigilia del primo viaggio di Colombo, si ricordano alcuni banchetti famosi, che ci danno l'idea di come mangiassero i nobili a quel tempo. Uno dei banchetti più celebrati fu quello detto "del fagiano", il cibo era fastoso, ma lo spettacolo lo era ancora di più. Dell'abbondanza e della sontuosità di questi banchetti ci parla anche la relazione che si trova nel Codice 899 della biblioteca Urbinate, e che si riferisce al pranzo tenuto nel 1475 in occasione delle nozze di Costanzo Sforza, signore di Pesaro con Camilla d'Aragona. La prima portata fu di canditi e confezioni napoletane, indi paste e pinocchiate. La seconda: uova, latte e daino arrosto. La terza: un vitello e molti fagiani. La quarta: formaggio seguito da giungate e confezioni. I dolci vennero serviti in apertura per valorizzare la preziozità del menù: e i dolciumi a base di zucchero erano, a quel tempo, considerati un cibo molto raro, data la scarsità della materia prima. Il banchetto comunque non si terminò affatto a quel punto; anzi si cambiò la biancheria e si ricominciò con una nuova tornata di piatti ricchi e gustosi.

Schede correlate
La Liguria
provincia di
La Riviera Spezzina
provincia di La Spezia
La Riviera di Levante
provincia di Genova
Itinerari in Liguria: Golfo Paradiso
provincia di Genova
Serate Gastronomiche Recchesi
Recco (GE)
I Lambruschi di Modena
Modena (MO)
Liguria a tavola
provincia di
La Passione per le spezie
provincia di

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,078 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK