Futani

Futani

Da vedere il Mulino Guglielmini in località Sansosto

Il nucleo originario di Futani nasce nel 1247 come casale del suffeudo di Cuccaro Vetere, in corrispondenza dell'attuale Vicolo S. Antonio, così denominato in quanto realizzato in concomitanza alla santificazione del Santo omonimo avvenuta nello stesso periodo. Successivamente nel 1547, come pare da un documento di ricognizione dei beni del duca Monteleone, con 311 abitanti, Futani incomincia ad avere una vita di propria attività, sempre, però, alle dipendenze del suffeudo di Cuccaro Vetere.
Nel periodo compreso tra il 1500 ed il 1800 la storia di Futani non è dissimile da quella delle comunità ad esso vicine, condividendo le sorti dell'economia e della vita sociale. Nel 1811, in forza del suo continuo e progressivo incremento demografico, Futani diviene comune con due frazioni: Castinatelli ed Eremiti.
Le frazioni Castinatelli ed Eremiti sono ambedue borghi medioevali che derivano dai romitaggi italo-greci e successivamente benedettini. Da vedere, fra l'altro, il Mulino Guglielmini, ubicato alla località Sansosto, è caratterizzato dalla presenza di due torrette circolari. Funziona ad acqua; ed il Convento di S. Cecilia, costruito tra I'XI e il XII secolo, di cui restano solo alcuni ruderi.

Schede correlate
Museo del giocattolo povero
Montano Antilia (SA)
Appuntamenti a Futani
Futani (SA)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Futani


napoli salerno avellino benevento caserta
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a Futani


Attrazioni
Eventi e news


esecuzione in 0,062 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK