Duomo di Pavia

Duomo di Pavia

contiene le spoglie di San Siro, primo vescovo di Pavia

Il Duomo di Pavia ha una pianta ottagonale. La costruzione della cattedrale iniziò nel 1488 sotto la direzione dell'architetto Cristoforo Rocchi, ben presto sostituito da Giovanni Antonio Amadeo e da Gian Giacomo Dolcebuono. La struttura rimase per secoli incompleta, fino al 1898, quando la facciata e la cupola furono completate secondo il progetto originale dell'Amadeo. La cupola è la terza in Italia per dimensioni, sorpassata soltanto da San Pietro e dalla cattedrale di Firenze. La cattedrale contiene le spoglie di San Siro, il primo vescovo di Pavia (II secolo). Parte dell'altare risale al 1521, di Gianpietrino Rizzi, allievo di Leonardo; un'altra parte si deve invece a Bernardino Gatti (1531). A fianco del Duomo era situata la Torre Civica, di cui si ha menzione fin dal 1330, ulteriormente innalzata nel 1583 da Pellegrino Tibaldi e crollata il 17 marzo 1989.

Schede correlate
Castello Visconteo di Pavia
Pavia (PV)
Chiesa di San Michele Maggiore a Pavia
Pavia (PV)
Chiese a Pavia
Pavia (PV)
Il Ponte Coperto di Pavia
Pavia (PV)
Palazzi a Pavia
Pavia (PV)
San Pietro in Ciel d'Oro a Pavia
Pavia (PV)
Università di Pavia
Pavia (PV)
Certosa di Pavia
Pavia (PV)
Pavia: la storia
Pavia (PV)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Pavia


lecco como sondrio bergamo brescia mantova cremona lodi pavia milano varese
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a Pavia


Arte e cultura
Attrazioni


esecuzione in 0,078 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK