Corte Brugnatella

Corte Brugnatella

da vedere il borgo di Brugnello, Ozzola e Metteglia che conservano ancora gli antichi castelli

Km. da Piacenza 55
Altitudine 350
C.a.p. 29020
Carabinieri 0523.934122

La zona deve il nome alla famiglia dei Brugnatelli che un tempo era padrona del paese di Brugnello. Altri pensano alla derivazione di Brenno, condottiero gallo che avrebbe qui vissuto gli ultimi anni di vita, da cui Corte Brenadella e Brugnatella. Attraversata dalla strada che conduce a Genova e che si biforca nell’Alta Val Trebbia e nella Val d’Aveto, la zona fin dal passato è stata teatro di numerosi fatti storici. Nel 1164 Federico Barbarossa assegna il feudo e altri possedimenti ai Malaspina; da allora iniziò una grande opera di incastellamento che vide la costruzione di belle roccaforti quali quella di Brugnello e di Pieve di Montarsolo. Nella seconda metà del XIV sec. quest’ultimo cadde nelle mani della famiglia Pallavicino, in seguito a quella dei Visconti insieme al Castello di Brugnello e infine fu la volta dei Dal Verme. In posizione di suggestivo impatto paesaggistico, la zona circostante presenta interessanti presenze quali Marsaglia, ove ha sede il Municipio di alto valore artistico, Confiente sito nelle confluenze tra il Trebbia e l’Aveto, il bellissimo borgo di Brugnello, Ozzola e Metteglia che conservano ancora gli antichi castelli.

Schede correlate
Breve cronistoria di Corte Brugnatella
Corte Brugnatella (PC)
Marsaglia e l'alta val Trebbia
Corte Brugnatella (PC)

cartello di benvenuto a Corte Brugnatella
cartello di benvenuto a Corte Brugnatella
il Trebbia a Corte Brugnatella
il Trebbia a Corte Brugnatella

Comune di Corte Brugnatella


rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,171 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK