Conoscere Roma - Piazza delle Forze Armate

Conoscere Roma - Piazza delle Forze Armate

nel quartiere EUR

Piazza delle Forze Armate e Mostra dell'Autarchia, del corporativismo e della previdenza sociale

Dati
Sup. coperta mq 17.500; cubatura mc 229.400

Progettisti
M. De Renzi, e G. Pollini

Concorso
1° grado novembre 1938 - marzo 1939.
2° grado marzo 1938 - giugno 1938.

Inizio e fine lavori
Inizio lavori nel maggio del 1939. Nel ‘42 il complesso è solo parzialmente costruito.

Destinazione attuale
Archivio Centrale dello Stato

Il progetto

La piazza delle Forze armate e gli edifici delle mostre erano indicati, nel piano di Piacentini, al termine del lungo cannocchiale ottico di uno dei tre assi d'attraversamento della via Imperiale. L’estremo opposto dell’asse visuale sarebbe stato occupato dalla chiesa dei SS. Pietro e Paolo. La commissione giudicò vincitori ex aequo, in secondo grado, i due progetti di Pollini e De Renzi; il primo per le scelte distributive interne e il secondo per la disposizione planimetrica del complesso e per la forma dei singoli edifici. Venne quindi proposta ai due progettisti una collaborazione in cui si giungesse ad una sorta di compromesso tra le due soluzioni progettuali.
Il progetto definitivo, elaborato in collaborazione, mantenne nelle linee fondamentali i connotati del lavoro di De Renzi. Furono riproposti i tre corpi edilizi autonomi, racchiusi intorno allo spazio della piazza, il rapporto tra l’asse visuale e la disposizione degli edifici, la centralità dell’edificio principale e l’organizzazione della piazza stessa, ma il progetto fu arricchito con alcune delle indicazioni contenute nello studio di Pollini. Si sviluppò in maniera rilevante il carattere dell’edificio centrale, che assunse le caratteristiche di un possente contenitore in muratura, all’interno del quale veniva "protetta" la grande sala di riunione, coperta a volte e circondata da due file di colonne. Il prospetto principale era costituito da una grande parete, staccata dal resto dell’edificio e priva di aperture, sulla quale due serie di piccole volte indicavano le quote dei piani della costruzione. Una serie di pilastri lasciavano intravedere il piano terra dell’edificio e la scala d'accesso al primo piano.
L’estrema concretezza dell’edificio centrale era contrastata dalla leggerezza dei due corpi laterali, identici tra loro, sui cui prospetti, "svuotati" da una teoria di pilastri e colonne a tutta altezza, non era, di fatto, percepibile la massa muraria degli edifici.
L’edificio centrale subì delle modifiche nel ‘39, quando il complesso cambiò destinazione, che ne snaturarono il ruolo di elemento emergente. Venne sostituito il muro di facciata con una serie di pilastri e colonne, analoga a quelle di corpi laterali, creando un sistema ripetitivo che determinò un appiattimento linguistico e formale rispetto alla versione precedente.

Schede correlate
Conoscere Roma: capitale dell'Impero Romano
Roma (RM)
Conoscere Roma - EUR
Roma (RM)
Conoscere Roma - Chiesa dei SS. Pietro e Paolo
Roma (RM)
Conoscere Roma - Palazzo dei Ricevimenti e dei Congressi
Roma (RM)
Conoscere Roma - Palazzo della Civiltà Italiana
Roma (RM)
Conoscere Roma - La Mostra delle Scienze
Roma (RM)
Conoscere Roma - Palazzo del Ristorante
Roma (RM)
Conoscere Roma - La Mostra dell'Agricoltura e Bonifiche
Roma (RM)
Conoscere Roma - Piazza delle Esedre e Porta Imperiale
Roma (RM)
Conoscere Roma - La Piazza Imperiale
Roma (RM)
Conoscere Roma - Museo delle Arti e Tradizioni Popolari
Roma (RM)
Conoscere Roma - Museo delle Arti Antiche e Moderne
Roma (RM)
Conoscere Roma - Velodromo Olimpico
Roma (RM)
Conoscere Roma - Piscina delle Rose
Roma (RM)
in giro per Roma: EUR
Roma (RM)
Conoscere Roma: Eur
Roma (RM)
Museo Nazionale Romano
Roma (RM)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Piazza delle Forze Armate a Roma
Piazza delle Forze Armate a Roma

Comune di Roma


latina frosinone roma rieti viterbo
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,187 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK