Conoscere Roma: Foro di Cesare

Conoscere Roma: Foro di Cesare

visita al Velabro e Circo Massimo

Il Foro di Cesare, primo in ordine di tempo tra i Fori Imperiali, venne costruito su un'area (metri 160 per 75) in precedenza occupata da strutture private. Fu lo stesso Cesare ad acquistare l'area a partire dal 54 a.C. con una spesa che si aggirava intorno agli 80-100 milioni di sesterzi. L'inaugurazione avvenne il 26 settembre del 46 a.C., ma i lavori vennero in realtà ultimati da Augusto. Un intervento di rifacimento si ebbe per ordine di Traiano e un notevole restauro venne realizzato per ordine di Diocleziano dopo l'incendio del 283 d.C. Il Foro era formato da una piazza rettangolare allungata, in mezzo alla quale era situata la statua equestre di Cesare circondata su tre lati da portici e occupata sul lato di fondo da un tempio dedicato a Venere Genitrice. Oggi la parte visibile del Foro, dopo gli scavi e le sistemazioni effettuate intorno al 1930, corrisponde a poco più della metà della superficie originaria, ma a tutt'oggi sono in corso altri scavi. Si accede al Foro dal Clivo Argentario, dopo aver costeggiato un grande ambiente semicircolare (età traianea) con tracce di doppio pavimento per l'isolamento dei vani sottostanti e in origine coperto da una volta a botte anulare, destinata a latrina pubblica. Tramite una scala di travertino si giunge al livello del portico posto sul lato sud-occidentale del Foro, formato da due file di colonne in granito su bassi plinti relativi al restauro di epoca dioclezianea (sul pavimento si possono ancora riconoscere tracce delle basi delle colonne più antiche). Sul lato di fondo del portico erano presenti una serie di tabernae addossate alle pendici del Campidoglio. All'estremità del portico, in epoca traianea, venne costruita la Basilica Argentaria; tale basilica era formata da una duplice fila di pilastri che girava ad angolo retto per un breve tratto ed aveva una copertura a volta. Del Tempio di Venere Genitrice, ristrutturato da Traiano nel 113 d.C., rimangono oggi il nucleo cementizio del podio e tre colonne (quasi completamente rifatte) con capitelli corinzi e un tratto della trabeazione. A fianco del tempio c'era un arco fatto costruire come rinforzo all'epoca del restauro sotto Diocleziano. Il tempio venne votato da Cesare nel 48 a.C. alla vigilia della battaglia di Farsalo e dedicato alla dea che, essendo madre di Enea, era considerata progenitrice della stirpe Giulia. Si accedeva al tempio tramite due scale laterali nel podio (alto 5 metri) che portavano a un ripiano da cui partiva la gradinata frontale del pronao; quest'ultimo era formato da otto colonne corinzie in marmo bianco, mentre la cella era fiancheggiata sui due lati lunghi da otto colonne; il lato di fondo era chiuso. La cella, coperta a volta, era decorata all'interno da colonne di "giallo antico" addossate alle pareti e sormontate da un architrave; sul fondo era situata un'abside dove era posta la statua di Venere.

Schede correlate
Roma: Appia antica
Roma (RM)
Roma: Fori Imperiali
Roma (RM)
Conoscere Roma: l'esterno del Colosseo
Roma (RM)
Conoscere Roma: Foro Boario Tempio di Portuno
Roma (RM)
Conoscere Roma: Velabro e Circo Massimo
Roma (RM)
Conoscere Roma: visita al Velabro e Circo Massimo
Roma (RM)
Conoscere Roma: visita al Velabro e Circo Massimo
Roma (RM)
Conoscere Roma: visita al Velabro e Circo Massimo
Roma (RM)
Conoscere Roma: visita al Velabro e Circo Massimo
Roma (RM)
Sant'Omobono
Roma (RM)
Fori Imperiali
Roma (RM)
Mercati Traianei al Velabro e Circo Massimo
Roma (RM)
Foro di Traiano
Roma (RM)
Velabro e Circo Massimo: la Colonna Traiana
Roma (RM)
Basilica Ulpia
Roma (RM)
Conoscere Roma: Foro di Augusto
Roma (RM)
Foro di Nerva
Roma (RM)
Conoscere Roma: Foro della Pace
Roma (RM)
in giro per Roma: Foro Romano e Fori Imperiali
Roma (RM)
Conoscere Roma: Ripa
Roma (RM)
Conoscere Roma: L'Arco di Tito
Roma (RM)
Conoscere Roma: Horrea Vespasiani
Roma (RM)
Conoscere Roma: Sacello di Bacco
Roma (RM)
Conoscere Roma: Casa delle Vestali
Roma (RM)
Conoscere Roma: Sepolcreto Arcaico
Roma (RM)
Conoscere Roma: Edicola
Roma (RM)
Conoscere Roma: Regia
Roma (RM)
Conoscere Roma: Grande Iscrizione Dedicatoria
Roma (RM)
Conoscere Roma: Basilica Fulvia Emilia
Roma (RM)
Conoscere Roma: Portico di Gaio e Lucio Cesari
Roma (RM)
Conoscere Roma: Tabernae Novae
Roma (RM)
Conoscere Roma: Rostra ad Divi Iulii
Roma (RM)
Conoscere Roma: Curia Giulia
Roma (RM)
Conoscere Roma: Base di Costanzo II
Roma (RM)
Conoscere Roma: Miliarium Aureum
Roma (RM)
Conoscere Roma: Tabularium
Roma (RM)
Conoscere Roma: Portico degli Dei Consenti
Roma (RM)
Conoscere Roma: Basilica Giulia
Roma (RM)
Conoscere Roma: Colonna di Foca
Roma (RM)
Conoscere Roma: Iscrizione di Naevius Sordinus
Roma (RM)
Conoscere Roma: Pozzetti
Roma (RM)
Conoscere Roma: Doliola
Roma (RM)
Conoscere Roma: Doliola Tardo Antichi
Roma (RM)
Conoscere Roma: Colonne Onorarie
Roma (RM)
Conoscere Roma: Tempio dei Castori
Roma (RM)
Conoscere Roma: Horrea Agrippiana
Roma (RM)
Conoscere Roma: Oratorio dei Quaranta Martiri
Roma (RM)
Esedra Colonnata
Roma (RM)
Domus Flavia
Roma (RM)
Casa di Augusto
Roma (RM)
Strutture, ambienti e costruzioni in laterizio
Roma (RM)
Mura Arcaiche e Scalae Caci
Roma (RM)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Roma antica: Foro di Cesare
Roma antica: Foro di Cesare

Comune di Roma


latina frosinone roma rieti viterbo
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,281 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK