Conoscere Roma: Carcere Mamertino (O Tulliano)

Conoscere Roma: Carcere Mamertino (O Tulliano)

visita al Campidoglio

Situato al di sotto della chiesa di San Giuseppe dei Falegnami, si può visitare il più antico carcere di Roma, chiamato Carcer (o Tullianum). Questa prigione venne fatta costruire dal re Anco Marzio ai piedi del Campidoglio, nei pressi del Comizio. La facciata in grandi blocchi di travertino è stata datata, basandosi sui nomi dei consoli Gaio Vibio Rufino e Marco Cocceio Nerva che appaiono nell'iscrizione, tra il 39 e il 42 d.C., ma dietro ad essa è presente un'altra facciata più antica in blocchi di tufo. Dalla porta, moderna, si accede a un ambiente di pianta trapezoidale (m 3,60 per 5 circa) coperto da volta a botte, costruito con blocchi di tufo nella seconda metà del II secolo a.C.; la piccola apertura (murata) presente nella parete destra doveva forse essere l'ingresso originario. Vi dovevano essere altri ambienti ricavati in antiche cave di tufo, mentre dalla stanza trapezoidale un foro rotondo nel pavimento portava a un ambiente sottostante (al quale oggi si accede tramite una scala moderna) di pianta originariamente circolare (diametro m 7 circa), ma poi interrotta da una parte, costruito in blocchi di peperino e coperto da una falsa cupola tronca. Questa doveva essere era la parte più segreta della prigione, chiamata Tullianum (verosimilmente per la presenza di una polla tullus d'acqua) e in essa venivano relegati i condannati a morte. Tra i personaggi illustri che vi furono rinchiusi e uccisi per strangolamento o decapitazione vanno ricordati i seguaci di Gaio Gracco (123 a.C.), il re della Numidia Giugurta (104 a.C.), i senatori Lentulo e Cetego compagni di Catilina (60 a.C.), il capo dei Galli Vercingetorige (49 a.C.), il prefetto del pretorio di Tiberio, Seiano, con i figli (31 d.C.), Simone di Giora difensore di Gerusalemme (70 d.C.). Non c'è nessuna possibilità di provare la detenzione dell'apostolo Pietro di cui parla la tradizione medievale alla quale risale il culto e la denominazione del luogo come "San Pietro in Carcere" (di origine medievale è anche l'appellativo di Mamertino).

Schede correlate
Conoscere Roma: Tempio di Giove Capitolino
Roma (RM)
Conoscere Roma: Latomie Capitoline
Roma (RM)
Conoscere Roma: Balneum
Roma (RM)
Conoscere Roma: Portico in Travertino
Roma (RM)
Conoscere Roma: Basamento della Statua di Cola Di Rienzo
Roma (RM)
Conoscere Roma: Statue Antiche
Roma (RM)
Conoscere Roma: Statua di Marco Aurelio
Roma (RM)
Conoscere Roma: Clivo Capitolino
Roma (RM)
Conoscere Roma: il Campidoglio
Roma (RM)
Conoscere Roma: Monumento di Caio Publicio Bibulo
Roma (RM)
Conoscere Roma: Clivus Argentarium
Roma (RM)
Conoscere Roma: Tempio di Giunone Moneta
Roma (RM)
Conoscere Roma: Auguraculum
Roma (RM)
Conoscere Roma: Insula In Ara Coeli
Roma (RM)
Conoscere Roma: Asylum e Latomie Capitoline
Roma (RM)
Conoscere Roma: Tempio di Veiove
Roma (RM)
Piazza del Campidoglio
Roma (RM)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Roma: Carcere Mamertino (O Tulliano)
Roma: Carcere Mamertino (O Tulliano)

Comune di Roma


latina frosinone roma rieti viterbo
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,105 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK