Conoscere Roma: Arco di Dolabella e Silano

Conoscere Roma: Arco di Dolabella e Silano

visita al Celio

Presso il largo della Sanità Militare si può vedere un arco posto al di sotto di alti fornici dell'acquedotto Neroniano, conosciuto come arco di Dolabella e Silano. In epoca neroniana l'arco venne utilizzato come sostegno per farvi passare sopra l'acquedotto dell'acqua Claudia, ma nei lavori di restauro sotto Settimio Severo venne inglobato nelle strutture in laterizio. L'arco, formato da blocchi di travertino, risulta attualmente interrato per circa 2 metri. È a un solo fornice e, in origine, era alto 6,56 metri; i piloni poggiavano su una base di calcestruzzo, e presentavano i primi filari di conci sporgenti verso l'interno allo scopo di proteggere gli angoli dall'usura provocata dalle ruote dei carri. Il fornice presenta lateralmente due cornici molto sporgenti su cui imposta l'armilla; in alto vi è una cornice di coronamento sotto la quale si vede un'iscrizione dove vengono citati i consoli Publio Cornelio Dolabella e Caio Giulio Silano che erano stati in carica nel 10 d.C., anno nel quale venne costruito l'arco. Alcuni resti di una struttura in opera quadrata con blocchi aderenti al pilone destro e simili a quelli della mura Serviane hanno fatto supporre che l'arco sia la porta Celimontana delle mura Repubblicane del IV secolo a.C, situata proprio in questa parte del Celio. Una conferma verrebbe dalle forti somiglianze (soprattutto per le iscrizioni) che vi erano con l'arco di Lentulo del 2 d.C., situato presso la chiesa di S. Maria in Cosmedin e distrutto nel XV secolo, nel quale è stata recentemente riconosciuta la Porta Trigemina del Foro Boario. Nelle due iscrizioni ci sono citazioni di un senatoconsulto riguardante una serie generale di restauri delle porte urbane operato da Augusto nel 7 a.C. Un elemento che conferma tale ipotesi è costituito da due bozze visibili in due punti dell'arco. Questo tipo di bugne, caratteristico dell'opera quadrata a blocchi di travertino o marmo, si trova soprattutto negli archi e nelle porte di città costruite in epoca imperiale (un esempio è Porta San Sebastiano, anticamente conosciuta come Porta Appia).

Schede correlate
Case Romane del Celio
Roma (RM)
Storia delle Case Romane del Celio
Roma (RM)
Le pitture delle Case Romane del Celio
Roma (RM)
Visita alle Case Romane del Celio
Roma (RM)
Conoscere Roma: breve storia del Celio
Roma (RM)
Conoscere Roma: Tempio del Divo Claudio
Roma (RM)
Conoscere Roma: Basilica Hilariana
Roma (RM)
Conoscere Roma: Santa Maria in Domnica
Roma (RM)
Conoscere Roma: visita al Celio
Roma (RM)
Conoscere Roma: chiesa dei SS. Giovanni e Paolo
Roma (RM)
Conoscere Roma: Clivo di Scauro e Biblioteca di Agapito
Roma (RM)
Conoscere Roma: Ex Antiquarium Comunale e Casino Salvi
Roma (RM)
Conoscere Roma: Celio
Roma (RM)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

quartiere Celio: arco nei pressi del Colosseo
quartiere Celio: arco nei pressi del Colosseo

Comune di Roma


latina frosinone roma rieti viterbo
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,203 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK