Centri turistici nello spezzino: Ameglia

Centri turistici nello spezzino: Ameglia

conserva il fascino del borgo medievale

Ameglia conserva il fascino del borgo medievale, anche perché il carattere compatto non ha permesso l’inserimento di strutture architettoniche diverse. Di remotissime origini, fu importante centro romano sulla via Emilia, da cui prese il nome, grazie anche al porto di Bocca di magra presso il quale si imbarcava il marmo apuano. Citata per la prima volta nel 936, fu possesso dei vescovi-conti di Luni. Da Vedere: il Castello, oggi sede comunale; la Pieve di San Vincenzo, che presenta diversi elementi della fase costruttiva del Cinquecento, l’Oratorio dell’Assunta e la Necropoli Ligure; l’abitato possiede numerosi portali in lavagna. Ameglia appartiene a l gruppo di borghi medievali a “schema avvolgente”, le abitazioni si svilupparono concentricamente al castrum originario (poi sostituito dalla torre pentagonale) e quindi si espansero, con andamento a più gironi, a quote più basse, senza rompere mai l’unità della struttura urbana a pianta ellittica.

Schede correlate
La Spezia
provincia di La Spezia
Recapiti della provincia di La Spezia
provincia di La Spezia

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Ameglia


la spezia genova savona imperia
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a Ameglia


Attrazioni


esecuzione in 0,203 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK