Centri del cagliaritano: Quartu Sant'Elena

Centri del cagliaritano: Quartu Sant'Elena

le località balenari sono Foxi, Margine Rosso, Sant'Andrea, Flumini e Is Mortorius

Di antiche origini fenicie e in seguito romane, il paese ospita sul territorio i resti di ben 25 nuraghi e altri diversi siti d'interesse archeologico sparsi lungo i 35 km. di costa, vantando una tradizione culturale tra le più importanti dell'isola. D'obbligo la visita alla nota casa museo di Sa Domu 'e Farra (casa della farina), un'antica abitazione agricola tipica del Campidanese, con loggiato e varie stanze, circa 40, ricche di oggetti e strumenti di lavoro utilizzati dalle famiglie locali fino a poco tempo fa. Interessante anche la visita alla piccola chiesa di S. Pietro di Ponte, a quella di S. Maria Cepola (XII sec.) e alla chiesa di S. Efisio. Presso la centrale piazza Azuni si trova la chiesa di Sant'Agata. Lungo la litoranea si aprono diverse spiagge tra cui quella collegata al Poetto di Cagliari, la spiaggia di Quartu, e le località balenari di Foxi, Margine Rosso, Sant'Andrea, Flumini e Is Mortorius. In direzione di Villasimius, immancabile la sosta alla costa di Cala Regina, con la sua torre spagnola e la spiaggia di Mari Pintau. Per chi ama i panorami è consigliabile un'itinerario a Capo Boi, in direzione est, dal quale si ammira lo stupendo Golfo di Carbonara. Nell'immediato entroterra, adiacente il paese di Quartucciu, una comoda strada porta alla località di Is Concias-S. Pietro in Paradiso, vicino alle Montagne dei Sette Fratelli, dove si trovano la tomba dei giganti Sa Domu 'e S'Orcu (casa dell'orco), nel suo genere tra le più interessanti della Sardegna. Ancora, nell'abitato di Selargius, è la bella chiesa di S. Giuliano (XI-XII sec.); qui ogni anno si tiene la Settimana Selargina, festa tradizionale con messa inlingua campidanese durante la quale si celebra il matrimonio selargino tra due giovani vestiti con costumi locali. Infine, nella località di Sestu sono ammirabili la parrocchiale di S. Giorgio, in stile gotico del XVI sec. e la chiesa campestre di S. Gemiliano, romanica del XIII secolo.

Schede correlate
Cagliari e provincia
provincia di Cagliari
Le miniere del Sulcis-Iglesiente
Sant'Antioco (CI)
Località turistiche del sud Sardegna: Pula
Pula (CA)
Vacanze in Sardegna: la Costa Rei
Muravera (CA)

mare e spiaggia a Quartu
mare e spiaggia a Quartu

Comune di Quartu Sant'Elena


Mappa Sardegna Cagliari Carbonia - Iglesias Medio Campidano Ogliastra Oristano Nuoro Olbia - Tempio Sassari
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a Quartu Sant'Elena


Attrazioni


esecuzione in 0,125 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK