Castello Trauttmansdorff

Castello Trauttmansdorff

da cornice i Giardini di Sissi

L'attuale aspetto del Castello risale al 1847, quando il conte Joseph von Trauttmansdorff lo fece ricostruire sulle antiche rovine medievali del castello che un comandante militare suo antenato aveva acquistato nel 1500, lasciandolo poi cadere in rovina. Questa ristrutturazione è il primo esempio di architettura neogotica in tutto il Tirolo.
L'imperatrice Sissi vi trascorse due soggiorni di cura invernali, precisamente nel 1870 e nell'autunno del 1889.
Alla fine dell'Ottocento il castello venne acquistato ad un'asta fallimentare dal barone tedesco Friedrich von Deuster che lo riporta al suo antico splendore.
In seguito all'annessione dell'Alto Adige all'Italia, il barone von Deuster viene espropriato di tutti i suoi beni ed il castello, per più di mezzo secolo verrà gestito dallo stato italiano e conoscerà un'altra lunga fase di decadenza.
Nel 1971 il castello passò alla provincia autonoma di Bolzano che, nel 1991, decise di trasformarlo in Museo del Turismo e di adattare il parco a giardino botanico.

© Copyright www.dolomiti.com

Schede correlate
Castello Principesco di Merano
Merano (BZ)
Merano e dintorni
Merano (BZ)
I Giardini di Sissi
Merano (BZ)
Il Museo Turiseum
Merano (BZ)
Merano nota località turistica
Merano (BZ)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Merano


trento bolzano
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta
Elenco Provincie
Trentine


Bolzano
Trento



esecuzione in 0,203 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK