Caravaggio - Madonna dei Palafrenieri

Caravaggio - Madonna dei Palafrenieri

opere esposte in Villa Borghese: olio su tela

(1605) olio su tela cm. 292x211

Il 16 aprile 1606 la grande e nuova tela della Madonna dei Palafrenieri fu
allontanata dopo solo un mese da uno degli altari più importanti di San Pietro
per motivi teologici, di "decoro" e per la difformità nei confronti della
tradizione figurativa. Fu quindi esposta nella collezione del cardinale
Borghese, nel salone d'onore del Palazzo di Borgo e, in seguito trasferita a
Villa Borghese, nel grande Salone d'ingresso.
La novità dell'immagine stava nella drammaticità esistenziale e umana
delle tre persone di fronte al pericolo: Sant' Anna, all'antica, contempla
distaccata la scena, Maria si attiva, per insegnare al fanciullo Gesù come si
schiaccia il serpente, simbolo del peccato e dell'eresia. tenebre avvolgono le
figure in un luogo possibile ovunque, ma irrompe con forza propria dall'alto una
luce che è più di quella naturale, e che risplende nell'incarnato del bambino.

Schede correlate
Conoscere Roma: Villa Borghese
Roma (RM)
Raffaello Sanzio - Deposizione
Roma (RM)
Antonello da Messina - Ritratto d'uomo
Roma (RM)
Gian Lorenzo Bernini - David
Roma (RM)
Antonio Allegri detto il Correggio - Danae
Roma (RM)
in giro per Roma: Galleria Borghese
Roma (RM)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Villa Borghese: Caravaggio - Madonna dei palafrenieri
Villa Borghese: Caravaggio - Madonna dei palafrenieri

Comune di Roma


latina frosinone roma rieti viterbo
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,140 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK