Calcio piacentino: un Fiorenzuola che mira in alto

Calcio piacentino: un Fiorenzuola che mira in alto

Cancellate le amarezze di annate anonime

La retrocessione dalla serie D all'Eccellenza del Fiorenzuola per quanto amara era un pò nell'aria.
Lasciati partire tutti i pezzi da novanta ed allestita una formazione di giovani senza una guida carismatica era inevitabile incappare in una stagione anonima e fortemente a rischio. Pur con un finale generoso, l'unico traguardo che hanno ottenuto i valdardesi è l'aver evitato l'ultimo posto salvando l'onore. Ma niente più. Tre allenatori (Galli-Bonioli-Rocca e ancora Bonioli con la consulenza di Pompini) si sono avvicendati al capezzale della squadra rossonera ma la retrocessione è giunta inevitabile. Fortunatamente non si è perso tempo. La società ha avuto le idee chiarissime. Si può dire che già il lunedì successivo alla retrocessione era pronto il programma del rilancio. Nuovo allenatore, Perazzi, prelevato dal settore giovanile dove aveva fatto benissimo, nuovo direttore sportivo, Merli e nuovo direttore generale, Lombardi.
Un record di rapidità conoscendo le abitudini della società rossonera. L'avvento di nuovi soci parmensi a dare una mano al già presente staff presieduto da Pinalli e la conduzione di una campagna acquisti gestita con grande accortezza ed estrema rapidità, ha dato nuovi impulsi.
Sono arrivati subito gli attaccanti Alberici e Dallagiovanna dal Pontenure seguiti poi dal giovane Franchi. Il ritorno del difensore Castagna ex Cremonese e Vicenza (oltre 100 presenze in A) ,e degli altri arrivi ha progressivamente composto il mosaico. Due nuovi portieri, di scuola parmense, Tabloni e Porta, un mediano, Sozzi,integrato poi da un altro mediano, Perani e da un ritorno, quello del terzino Guasti. Nel gruppo, alcuni ottimi giovani,tra confermati ed altri promossi direttamente dalla formazione allievi guidata fino a poco prima dal tecnico Perazzi, con in testa Savarino e Fiorente Infine, l'effetto del ritorno di Sandro Melotti , giocatore e leader straordinario, è stato dirompente in termini di entusiasmo e di richiamo per il pubblico, tant'è che gli abbonamenti sono andati a ruba in una settimana. Una simile entusiasmo non si riscontrava dai tempi della serie C1. Il Comunale ha stabilito nel recupero infrasettimanale con l'Atletic Pico, il record provvisorio stagionale di presenze di 500 spettatori. Non è poco se si considera che solo un anno fa quando la squadra era in serie D.
Le presenze sugli spalti erano ridotte al lumicino e la gente era disamorata, delusa, nauseata..
La squadra allenata da Perazzi ha convinto tutti in breve tempo. Il primato in classifica, il gioco spumeggiante espresso dalla formazione, la capacità realizzativa di un attacco a mitraglia e le azioni spettacolari sono state un richiamo incredibile. La spiegazione è semplice: la gente vuole vedere giocare a calcio come si deve e non essere costretta ad assistere a spettacoli mediocri.
Il Fiorenzuola attuale ha tutte le carte in regola per far divertire il pubblico. Il campionato è ancora lungo ed impegnativo e le squadre che puntano alla promozione in serie D sono tante ed agguerrite. A cominciare dal Fidenza che vanta giocatori di gran nome con i piacentini Rastelli e Franzini e il cremonese Manfredi, oltre al bomber parmense Compiani. Ma nel duello tra valdardesi e borghigiani sono inseriti a pieno titolo anche Dorando Pietri Carpi, Formigine, Pavullese ed altre formazioni nel ruolo di mine vaganti come Crociati Parma e Atletico Pico Mirandola. E' un miscuglio infernale che ogni domenica dà luogo ad una lotta serrata per il primato.
Comunque vada, una cosa è certa: il miglior calcio del girone lo sta praticando il Fiorenzuola.
Finalmente, messe da parte le amarezze di campionati anonimi, il clima allo stadio Comunale è ritornato euforico con gli ultras che trascinano anche la parte della tifoseria più tradizionale.
Alcune iniziative organizzate dall'addetto alle pubbliche relazioni Giovanni Zanaboni suscitano simpatia. Come i rinfreschi a fine partita per il pubblico che non fanno che accrescere in positivo l'aspetto generale.

Schede correlate
Itinerari Piacentini: Fiorenzuola
Fiorenzuola D'Arda (PC)
Fiorenzuola d'Arda: cenni di storia
Fiorenzuola D'Arda (PC)
Cambio della guardia alla guida dello sport
Piacenza (PC)
Le Terre del Magnifico - Fiorenzuola d'Arda
Fiorenzuola D'Arda (PC)
Piacenza Calcio: Cacia: la stagione verità
Piacenza (PC)
Piacenza Calcio: Il settore giovanile
Piacenza (PC)
Calcio piacentino: Il calcio dilettantistico
Piacenza (PC)
Volley - Il Copra Berni ha tutto per vincere
Piacenza (PC)
Volley - Obiettivo scudetto?
Piacenza (PC)
Volley e altro - Intervista a Bruno Giglio
provincia di Piacenza
Volley - il Settore giovanile
provincia di Piacenza
Volley - Rebecchi Val Trebbia Rivergaro
provincia di Piacenza
Basket piacentino - Rossetti Market
Piacenza (PC)
Baseball piacentino - Una stagione sfortunata
Piacenza (PC)
Rugby piacentino - Banca Farnese Lyons
Piacenza (PC)
Rugby piacentino - il vento dell'autarchia
Piacenza (PC)
Sport piacentino - il nuoto è in continua crescita
Piacenza (PC)
Pallanuoto piacentino - Everest. . . Un gruppo di amici
Piacenza (PC)
Motonautica piacentina - una tradizione che continua
Piacenza (PC)
Vela piacentina - Giglio, l'industriale velista attraverso l'oceano
Piacenza (PC)
motori piacentini - Renato Travaglia campione d'Europa
Piacenza (PC)
motori piacentini - Settembrini rallysta campione
provincia di Piacenza
motori piacentini - Motoclub Trial Fornaroli
provincia di Piacenza
Piacenza e lo sci alpino
Piacenza (PC)
canottaggio piacentino - Una rincorsa durata dieci anni
Piacenza (PC)
ciclismo piacentino - luci ed ombre
Piacenza (PC)
ciclismo piacentino - Tutti in attesa del campus
Piacenza (PC)
pattinaggio piacentino - La Lepis una stagione di successi
provincia di Piacenza
ciclismo piacentino - Polledri campione autentico
Piacenza (PC)
Tennis piacentino - una disciplina in movimento
Piacenza (PC)
Fiorenzuola d'Arda
Fiorenzuola D'Arda (PC)

Melotti - il capitano del Fiorenzuola Calcio
Melotti - il capitano del Fiorenzuola Calcio

Comune di Fiorenzuola D'Arda


rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 9,277 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK