breve storia del Museo Civico Etnografico G. Podenzana

breve storia del Museo Civico Etnografico G. Podenzana

titolato al noto naturalista, etnografo e musicista

La formazione del Museo Civico della Spezia risale al 1865, ma soltanto nel 1873 si giunse alla realizzazione ufficiale del museo vero e proprio.
Il museo etnografico prende il nome da Giovanni Podenzana. Questi fu naturalista, etnografo e musicista e si può considerare uno dei protagonisti della cultura locale. Per svolgere i propri studi dovette viaggiare molto: il suo primo itinerario vide come meta l’Australia ed è datato 1891/1892, il secondo fu in Nuova Guinea nel 1896. In memoria di queste spedizioni, all’entrata del museo, sono esposti diversi oggetti provenienti dai luoghi visitati.
La raccolta etnografica lunigianese iniziò nel 1906 dalla valle di Lucido e precisamente nel borgo di Ugliancaldo. Contiene un migliaio di oggetti rinvenuti nelle valli del Vara e del Magra, la maggioranza dei quali di natura tessile e lignea, di una povera società agricolo-pastorale. Purtroppo molti di questi sono andati perduti nel passaggio dall’economia agricolo - pastorale a quella pre-industriale.

Schede correlate
Breve storia del Museo Civico "Ubaldo Formentini"
La Spezia (SP)
Museo Civico Etnografico G. Podenzana
La Spezia (SP)
Visita al Museo Civico Etnografico G. Podenzana
La Spezia (SP)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di La Spezia


la spezia genova savona imperia
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a La Spezia


Attrazioni


esecuzione in 0,078 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK