Breve storia del Museo Civico Amedeo Lia

Breve storia del Museo Civico Amedeo Lia

nel convento dei frati di San Francesco da Paola

Il Museo Amedeo Lia, istituito nel 1995 e inaugurato nel dicembre 1996, è nato in seguito alla donazione al Comune della Spezia di una collezione d’arte privata, frutto della passione di Amedeo Lia che per più di 40 anni ha acquistato dipinti, sculture e oggetti d’arte in tutto il mondo.

La collezione comprende dipinti databili dal XIII al XVIII secolo, miniature italiane e straniere dal XIII al XVI secolo, sculture e oggetti antichi, medievali e moderni, tra i quali spiccano le croci processionali,i vetri e i cristalli di rocca, gli smalti di Limoges, gli avori gotici, i bronzi.

Il museo è ospitato nel complesso conventuale dei frati di San Francesco da Paola, posto lungo Via del Prione, per l’occasione recuperato e reso funzionale alle esigenze di allestimento.

Il progetto museale, realizzato in tempi brevissimi dall’Amministrazione Comunale, secondo la dichiarata volontà contenuta nell’atto di donazione, è quindi la conseguenza naturale dell’atto di eccezionale generosità della famiglia Lia.

Schede correlate
Museo Civico Amedeo Lia - l'edificio
La Spezia (SP)
Visita al Museo Civico Amedeo Lia
La Spezia (SP)
Ingresso al Museo Civico Amedeo Lia
La Spezia (SP)
Convenzioni con il Museo Civico Amedeo Lia
La Spezia (SP)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di La Spezia


la spezia genova savona imperia
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a La Spezia


Attrazioni


esecuzione in 0,171 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK