Biella: itinerario di archeologia industriale

Biella: itinerario di archeologia industriale

tra Biellese e Valsesia

L'itinerario progettato mette in comunicazione le citta' di Biella e Borgosesia attraverso un percorso che, fin dai secoli scorsi, poteva essere definito come la "strada della lana". Si sviluppa infatti attraverso le due valli orientali del Biellese, la Valsessera e la valle Strona, nelle quali e' nata l'industrializzazione tessile biellese, e raggiunge Borgosesia dove veniva commercializzata la lana derivante dall'affitto dei pascoli alle greggi migranti provenienti dal Milanese e dal Bergamasco.
Lungo tutto il percorso sorgono decine di siti industriali, dalle caratteristiche assolutamente diverse: alcuni sono da tempo ridotti in ruderi, come nel caso della Machina Brusa', l'ex maglificio Serra, in valle Strona, o del lanificio Bozzalla Pel in Valsessera. Si tratta pero', in entrambi i casi, di siti che conservano un grande fascino, nei quali la definizione di "archeologia industriale" assume davvero un significato molto evidente. Altri si trovano in condizioni migliori dal punto di vista della conservazione, per quanto siano inutilizzati; altri ancora hanno mantenuto le loro caratteristiche storiche pur essendo in piena attivita'. Vi sono poi i cosiddetti "fantasmi": sono questi i siti nei quali si e' perso ogni resto fisico dell'antico lanificio, che sara' pero' fatto rivivere, grazie a questa iniziativa, almeno nella memoria.
Tre siti assumono una particolare rilevanza nell'ambito dell'itinerario: si tratta del lanificio Alfredo Pria di Biella e della Manifattura Lane di Borgosesia, posti in corrispondenza del punto di partenza dei due percorsi, e della Fabbrica della Ruota, l'ex lanificio Zignone, a Pray, luogo centrale di tutto il progetto.
Lungo il percorso verranno evidenziate, nelle dodici "isole" costituite da 36 pannelli didascalici, anche le altre emergenze culturali e ambientali; basti pensare ai numerosi santuari oppure all'Oasi Zegna come pure gli spacci aziendali e ristoranti, gli alberghi e piu' in generale tutti i siti di rilevanza turistica.
Un elemento di interesse e' rappresentato dai percorsi pedonali che si sviluppano lungo i "sentieri del lavoro", aperti nel secolo scorso dagli operai che dalle numerose borgate diffuse in tutto il territorio biellese si recavano a lavorare nei lanifici localizzati lungo il corso dei torrenti, ad una distanza che si misurava non in chilometri ma piuttosto in ore di cammino. Si tratta di un argomento affascinante al cui approfondimento si lavora ormai da anni, utilizzando anche metodologie innovative.

Tra i vari interventi di recupero e valorizzazione puo' essere citata la "Strada dell'Oro", uno dei "percorsi del lavoro" che collegava Castagnea con Masseranga e Coggiola. Oppure il progetto che prevede il recupero a fini produttivi di uno degli edifici storici ubicati lungo il percorso; si tratta dell'ex filatura Bellia, edificata su quattro piani verso la fine del secolo scorso e poi ceduta ai Galfione, nella localita' Pianezze di Camandona, che e' stata recentemente acquisita ed e' in parte gia' stata recuperata e dotata di macchinario d'epoca.
L'itinerario e' collegato con un altro percorso culturale che mette in comunicazione il Museo Laboratorio del Mortigliengo con la Fabbrica della Ruota attraverso l'ex Molino Susta a Soprana, il cui progetto di recupero e' in fase di predisposizione. Questo percorso consente quindi di evidenziare tre distinti periodi tra di loro interconnessi che segnarono, nel secolo scorso, il passaggio da un'economia prevalentemente rurale a quella industriale.

Schede correlate
Biella: Archeologia industriale
Biella (BI)
Biella: il progetto "Alta Valsessera"
Biella (BI)
Biella: il progetto "Arte Ricca"
Biella (BI)
Biella: il progetto Bessa
Biella (BI)
Biella: il territorio
Biella (BI)
Biella: itinerario "strada della lana"
Biella (BI)
Biella: itinerario etnografico
Biella (BI)
Biella: La chiesa di San Germano
Biella (BI)
Biella: la conservazione dei beni culturali
Biella (BI)
Biella: Museo laboratorio del Mortigliengo
Biella (BI)
Biella: parco degli "Arbo"
Biella (BI)
Biella: prodotti tipici e piatti
Biella (BI)
Biella: Transumando
Biella (BI)
La provincia di Biella
Biella (BI)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Biella


vercelli alessandria asti cuneo torino biella novara verbania
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 9,765 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK