Battipaglia - ipotesi sul toponimo

Battipaglia - ipotesi sul toponimo

posto dove si batteva il grano e la paglia

Con proprio atto n.112 del 18 aprile del 1931, il Commissario prefettizio Alfonso Menna conferì l'incarico al prof. Pasquale Carucci di effettuare ricerche storiche intorno alle origini di Battipaglia, su consiglio del consulente del Comune, prof. Ugo Forte; il prof. Carucci attinse utili e precise notizie presso l'Archivio di Stato della Badia di Cava dei Tirreni, che determinarono, poi, la scelta del Menna a favore del bozzetto dello stemma e del gonfalone del Comune, presentato dal pittore prof. Pasquale Avallone. Infatti, la deliberazione n.253 del 25 luglio 1931, con la quale veniva approvato il bozzetto presentato dal prof. Avallone, nella premessa così recita:-" (...) lo stemma deve significare principalmente le origini dell'abitato di Battipaglia; ed a questo riguardo va rilevato che Battipaglia si estende da Salerno a Pesto, precisamente sul corso medio del fiume Tusciano, alla biforcazione delle grandi arterie nazionali per le Calabrie e per la Basilicata. Da fonti ineccepibili risulta che la denominazione di Battipaglia alla contrada anzidetta è di origine antichissima. Prima del IX secolo esistevano sul corso medio del fiume Tusciano vari casolari: ognuno di essi aveva la sua aia per la trebbiatura del grano; la paglia risultante era donata dai proprietari agli operai dipendenti e da costoro raccolto per una nuova battitura con mazze a snodo in un'aia più grande, di uso pubblico, sita nel centro dell'abitato. I residui di grano risultanti da questa seconda operazione andavano a beneficio degli operai. Di qui il nome di Battipaglia, conservato attraverso i secoli: e, perciò la composizione dello stemma è stata ispirata a tale concetto ed il disegno relativo prevede in primo piano l'aratro, simbolo dello strumento dedicato ad assicurare la fecondità della terra, più in alto il covone di paglia e la spiga di grano per denotare il prodotto classico della plaga (...)".

Tuttavia, secondo l'opinione comune, il toponimo "Battipaglia" è stato assegnato a questa località dai contadini del posto che qui battevano il grano e la paglia.
Essi, infatti, interrogati sulla loro attività rispondevano:"Vado a batti paglia".
In realtà, in un documento del 1080, la zona è indicata come "Baptipalla" dal toponimo che, secondo l'opinione di alcuni studiosi, trova radici più antiche dell'anno mille.
In effetti la prima parte del toponimo "Bapti" si può far derivare dal nome della divinità etrusca "Valtha" o "Veltha"che, con l'assimilazione della "V" in "T" e della "L" in "T" è diventato, appunto, "Bapti"(la trasformazione sarebbe avvenuta nei secoli in questo modo:Valtha- Baltha- Bapta- Bapti.
La seconda parte, "palla" deriverebbe da "pal" ed il tutto significherebbe luogo o paese consacrato a Veltha, dea etrusca.
Secondo altri storici, invece, Battipaglia deriverebbe da BAPTI e PALEA che potrebbe avere il significato di "luogo sommerso dalle acque" (Bapto) "anticamente" (Palai).
Purtroppo queste due ipotesi, seppur affascinanti, non sono sorrette da alcuna testimonianza storica, ci auspichiamo che future campagne di scavo potranno far luce sul remoto passato di Battipaglia ormai completamente dimenticato.
Purtuttavia, la tesi che il nome di Battipaglia derivi dall'azione di battere la paglia, pur se apparentemente ovvia, ha sempre convinto poco.

Infine, alcuni studiosi vorrebbero l'origine del toponimo dal nome di una famiglia dimorante in questo luogo; in verità, un atto notarile conservato nell'archivio dell'Abazia di Cava, datato 15 marzo 1091, avvalorerebbe tale tesi, anche se riteniamo essere più probabile il contrario e, cioè, che dal toponimo del luogo d'origine, quel nucleo familiare abbia tratto il proprio nome.

copyright: www.battipagliaonline.com

Schede correlate
Centri campani: Battipaglia
Battipaglia (SA)
Complesso Monastico di S. Mattia a Battipaglia
Battipaglia (SA)
Castelluccio di Battipaglia
Battipaglia (SA)
Battipaglia e il Paso di S. Mattia
Battipaglia (SA)
La torre sul Tusciano a Battipaglia
Battipaglia (SA)
L'Arenosola a Battipaglia
Battipaglia (SA)
Scavi in località S. Giovanni a Battipaglia
Battipaglia (SA)
Le ville romane della fascia costiera di Battipaglia
Battipaglia (SA)
La chiesa di Santa Lucia a Battipaglia
Battipaglia (SA)
La chiesetta in località Aversana
Battipaglia (SA)
Mitologia a Battipaglia: Hera, la moglie di Zeus
Battipaglia (SA)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Battipaglia


napoli salerno avellino benevento caserta
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta

categorie schede turistiche
a Battipaglia


Arte e cultura
Attrazioni


esecuzione in 0,078 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK