Avetrana ieri e oggi

Avetrana ieri e oggi

da visitare la parte antica del paese, “li caseddi”

Avetrana, ultimo comune della provincia di Taranto, è incuneato fra le province di Brindisi e Lecce. Confina ad ovest e a sud con il comune di Manduria a nord con il comune di Erchie e ad est con i comuni di San Pancrazio Salentino, Salice Salentino, Nardo’ e Porto Cesareo. E’ un importante feudo di nobili famiglie.

Il territorio comunale si estende per 73,28 kmq su una altitudine media di circa 62 m.sul livello del mare e dista dal mare Jonio circa 6 km senza averne pero’ pertinenza alcuna. Avetrana conta (al 30/10/04) una popolazione di 7.134 abitanti.
Percorrendo in maniera comoda e scorrevole le principali strade del territorio comunale si possono osservare vasti appezzamenti di oliveti (molti dei quali secolari) dal cui prodotto, le olive delle prevalenti varietà Cellina di Nardò e Ogliarola, si ricava un rinomato olio Extra-vergine (il territorio di Avetrana ricade nella zona Dop “Terra d’Otranto”),, nonché di vigneti di Primitivo (dato che il Comune ricade nella zona Doc “Primitivo di Manduria”) (da sempre alla base dell’economia avetranese) e coltivazioni varie intervallati da grandi spiazzi brulli, un tempo ricoperti dalla macchia mediterranea, ricca di varie specie di selvaggina che i nobili amavano cacciare.
Per un certo periodo di tempo Avetrana ha sfruttato le cave di tufo che si possono osservare ormai in abbandono lungo la s.s. 174 che da collega Avetrana a Nardò.
Il territorio di Avetrana è costituito litologicamente da terreni calcarei che hanno sviluppato al loro interno la formazione di grotte, caverne, inghiottitoi, e gravi.
Esso, infatti, è ricco di caratteristiche naturali e paesaggistiche tutte da scoprire e ammirare: il complesso del Canale di S.Martino, a sud del territorio, con le sue grotte; le numerose masserie simbolo della feudalità e della vita agraria di un tempo, il castello medievale di Modunato un tempo vero e proprio casale.
Interessante da visitare è la parte antica del paese denominata “li caseddi”, ricca di suggestive viuzze strette e corte , con case basse, con il Castello, i trappeti ipogei, il Palazzo baronale, la Chiesa Matrice, Palazzo Torricelli, l’ottocentesca Torre dell’orologio e le varie cappelle che invitano a tornare indietro nel tempo.

www.comune.avetrana.ta.it

Schede correlate
Storia della provincia di Taranto
provincia di Taranto
il paesaggio di Avetrana
Avetrana (TA)
Grotta di San Martino e Caverna dell’Erba
Avetrana (TA)
Grotta della Tumarola
Avetrana (TA)
Grotta di Villanova
Avetrana (TA)
Grotta dei salti
Avetrana (TA)
Tradizioni e folklore ad Avetrana
Avetrana (TA)

Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Comune di Avetrana


taranto lecce brindisi bari foggia
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,140 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK