Alta Val di Lemme Alto Ovadese

Alta Val di Lemme Alto Ovadese

poco note ma di notevole interesse ambientale

Seppur poco note al grande pubblico dei turisti, queste due valli presentano caratteristiche ambientali e culturali in grado di suscitare interesse agli amanti del contatto con la natura. La Comunità Montana Alta Val di Lemme e Alto Ovadese, ha intrapreso importanti iniziative per offrire al visitatore occasioni di svago e per migliorare le strutture del proprio territorio e comprende i comuni di Fraconalto, Tagliolo Monferrato, Mornese, Bosio, Lerma, Casaleggio Boiro, Voltaggio, Belforte, Montaldeo e Parodi. Di rilievo i castelli, spesso ristrutturati, che testimoniano la funzione di presidio a vie di comunicazione o a difesa del territorio, come quelli di Tagliolo Monferrato, Lerma, Casaleggio Boiro e Mornese. Tra le aree più interessanti dal punto di vista della flora e della fauna è il Monte Tobbio, una delle montagne più alte più alte della Comunità Montana, individuabile dalla pianura alessandrina per la sua forma conica e la cappelletta sulla cima, N.S. di Caravaggio, 1897, da cui si gode un bellissimo panorama. La montagna è mèta di numerosi escursionisti che possono usufruire di suggestivi sentieri. A caratterizzare il paesaggio anche la presenza di laghi e corsi d’acqua, come i laghi della Lavagnina o i fiumi Piota, Lemme e Gorzente. Questi ultimi sono stati oggetto in passato anche di uno sfruttamento minerario iniziato già nel Medioevo. Nel cuore dell’Oltregiogo, fra Piemonte e Liguria, si trova l’altopiano di Marcarolo, oggetto nella storia di interessi logistici e per lo sfruttamento del legname. Tra i prodotti tipici della zona, l’uva e gli ottimi vini da tavola bianchi (Gavi, Cortese dell’Alto Monferrato) e i rossi (Dolcetto d’Ovada e Barbera del Monferrato). Altri prodotti rilevanti, il miele, i funghi porcini e le castagne.
Il nostro itinerario da Ovada, seguendo la SP 170 toccherà le località di Tagliolo Monferrato, Lerma e Mornese; da qui con una deviazione, sulla SP 175 e poi 168 in direzione di Gavi, si arriva a Parodi Ligure. Da Parodi si ridiscende, tramite la SP 168 e poi 169, per arrivare a Bosio. Per giungere a Voltaggio è consigliabile dirigersi verso Gavi e da qui imboccare la SP 160 percorrendola per circa 15 km. (dir. Genova).

Schede correlate
Itinerari nel comprensorio di Alessandria e Asti
provincia di Alessandria
Itinerari nel Novese
provincia di Alessandria
Numeri utili Alta Val di Lemme Alto Ovadese
provincia di Alessandria
Itinerari in provincia di Alessandria
provincia di Alessandria
Itinerari lungo l’Alessandrino
provincia di Alessandria
Visita a Gavi
Gavi (AL)
visita alla città di Alessandria
provincia di Alessandria
Centri dell'Alessandrino: Bosio
Bosio (AL)

veduta di Lerma
veduta di Lerma

vercelli alessandria asti cuneo torino biella novara verbania
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta
Territorio
Valli e monti



esecuzione in 0,140 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK