Agnello appenninico

Agnello appenninico

allevato allo stato brado nei pascoli della Maremma

La carne di agnello appenninico è ricca di proteine, di ferro e di zinco. La percentuale del grasso di marezzatura varia generalmente tra 2 e 5. Il contenuto lipidico è scarso, quello in ceneri intorno all’1-2%, quello proteico intorno al 18%. La percentuale di colesterolo è circa 70 mg su 100 gr di parte commestibile; l’apporto calorico è circa 100 Kcal/100 gr di parte edibile. La carne dell’agnello leggero è di colore rosa pallido con grasso bianco, quella dell’agnello pesante è rosa scuro con grasso beige.

L’agnello appenninico viene allevato allo stato brado nei pascoli della Maremma, integrando l’alimentazione naturale con mangimi aziendali. Vengono selezionati due tipi di agnello:

agnello leggero: di 40-60 giorni, macellato a 17 kg il maschio, a 15 kg la femmina, la carcassa pesa sui 10-13 kg (testa e corata comprese);
agnello pesante: di 100 giorni, macellato a 27 kg il maschio, a 23 kg la femmina, la carcassa ha peso superiore ai 17 kg.
La qualità di questa carne deriva dalla razza degli ovini e dall’allevamento con un’alimentazione prevalentemente naturale nei pascoli della Maremma grossetana. Si consuma arrosto, in umido, alla griglia o fritto, soprattutto nel periodo pasquale.

Si contano oggi circa 7000 capi, iscritti al Libro Genealogico, allevati in circa 12 aziende della provincia di Grosseto. Il numero dei capi potrebbe aumentare ancora grazie al grosso lavoro di miglioramento genetico in corso nel Centro Genetico della provincia di Pesaro.L’agnello di razza appenninica non è molto conosciuto fra i consumatori: sarebbe opportuna una maggiore promozione del prodotto con particolare riferimento alle informazioni riguardanti le caratteristiche della razza e le tecniche di allevamento.Il lunedì di Pasqua, ogni anno, si tiene a San Martino sul Fiora la Fiera dell’agnello.

Territorio interessato alla produzione: Provincia di Grosseto.

Schede correlate
Anguilla scavecciata
provincia di Grosseto
Tortello del Melo
provincia di Pistoia
Tortello maremmano con spinaci
provincia di Prato
Brusco
provincia di Pistoia
Formaggi caprini della Maremma
provincia di Pistoia
Montanello
provincia di Pistoia
Pecorino a latte crudo della Montagna Pistoiese
provincia di Pistoia
Raviggiolo di pecora pistoiese
provincia di Pistoia
Ricotta di pecora pistoiese
provincia di Pistoia
Brigidino di Lamporecchio
provincia di Pistoia
Cialde di Montecatini
provincia di Pistoia
Confetti di Pistoia
provincia di Pistoia
Panforte glacé al cioccolato
provincia di Pistoia

pisa livorno grosseto siena arezzo firenze prato pistoia lucca massa
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta



esecuzione in 0,171 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK