Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Schede Turistiche della provincia di Brindisi

Google
 
Trovate 80 schede in provincia di Brindisi - Pagina 5 di 8
siti archeologici a Cisternino (scheda: 3000) siti archeologici a Cisternino
al santuario della Madonna d'Ibernia
categoria: :.Arte e cultura :.Archeologia
Nelle vicinanze del Santuario, il terreno circostante è cosparso di reperti ceramici d'epoca romana e medioevale, il rinvenimento di tombe e di un capitello bizantino, lasciano supporre che il santuario sorga sulle rovine di un centro abitato, che av
Beni architettonici a Cisternino (scheda: 3001) Beni architettonici a Cisternino
Torre Normanno-Sveva, palazzi ed altri monumenti
categoria: :.Attrazioni :.Monumenti
Centro storico caratterizzato da architettura spontanea; viuzze, archi contrafforti, scalette, ballatoi rimasti intatti nel tempo; Il Cimetero di Sant'Anna Fuori le Mura; Ponte della Madonna su cui domina il palazzo Amati; Torre Normanno-
Chiese e conventi a Cisternino (scheda: 3002) Chiese e conventi a Cisternino
Santuario della Madonna d'Ibernia e altri edifici religiosi
categoria: :.Attrazioni :.Chiese
Convento dei Monaci Cappuccini con Chiesa di S. Antonio attualmente sede dell'ospedale Santuario della Madonna d'Ibernia (Madonna de Bernis) situato a 3 km dal centro abitato. Il primo accenno sul santuario lo troviamo in una bolla inviata da Pa
Bosco Monti Comunali a Cisternino (scheda: 3003) Bosco Monti Comunali a Cisternino
e la villa Comunale con pineta
categoria: :.Natura e ambiente :.Parchi e giardini
nel territorio comunale vi sono circa 400 ettari di bosco di cui ha 244.18.33 di proprietà comunale, posti da 250 a 350 m s.l.m.. I boschi comunali sono la formazione vegetale più consistente della provincia. Attualmente sono in corso lavori di migli
Itinerari ecologici a Cisternino (scheda: 3004) Itinerari ecologici a Cisternino
passeggiata per la Valle d'Itria
categoria: :.Attrazioni
nella zona dei monti comunali durante i lavori di diradamento e rimboschimento, sono stati creati nuovi sentieri e sono stati ripristinati quelli vecchi esistenti, per trakking e passeggiate Passeggiata per la Valle d'Itria per ammirare gli splen
Mesagne nella storia (scheda: 3005) Mesagne nella storia
nel '500 ebbe un florido patriziato cittadino
categoria: :.Arte e cultura :.Storia
Mesagne agli inizi dell’undicesimo secolo era sotto il dominio bizantino. Nel 1062 la Puglia fu conquistata dai normanni e a quella invasione risale forse la fondazione del “castrum” di Mesagne. Il termine appare per la prima volta nell’opera Rerum I
Il centro storico di Mesagne (scheda: 3006) Il centro storico di Mesagne
conserva tesori architettonici ed artistici dell’età barocca
categoria: :.Attrazioni :.Località
Il centro storico, conserva le tracce dell’età dei Messapi, popolazione del Salento preromano, alcune reminiscenze dell’età bizantina, ma soprattutto la struttura urbanistica del Cinquecento ed i tesori architettonici ed artistici dell’età barocca.
Porta Grande a Mesagne (scheda: 3007) Porta Grande a Mesagne
itinerari in centro storico
categoria: :.Attrazioni :.Località
Proprio al centro della pianta del Mannarino, ben chiusa dalle ante di un massiccio portone, ecco la Porta Grande, che resta oggi la principale testimonianza di quella che fu la cinta muraria, con le sue torrette ed i suoi camminamenti. Nel disegno d
Piazza IV Novembre a Mesagne (scheda: 3008) Piazza IV Novembre a Mesagne
itinerari in centro storico
categoria: :.Attrazioni :.Località
Dalla porta grande, entrando nel centro storico cittadino, basta percorrere pochi passi per essere già in piazza IV Novembre, ancora oggi chiamata dai più anziani “Lu Sitili”, evocando così il luogo – il Sedile appunto – nel quale si riunivano i Nobi
Biblioteca comunale di Mesagne (scheda: 3009) Biblioteca comunale di Mesagne
funzionante dal 1871
categoria: :.Arte e cultura
La biblioteca comunale risale al 1867, costituita con quanto era rimasto delle biblioteche monastiche esistenti a Mesagne e passate al demanio con la soppressione dei conventi. Divenne funzionante nel 1871 e fu intitolata all’illustre medico e filoso

taranto lecce brindisi bari foggia
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta


esecuzione in 0,375 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK