Cerchi case?
Piu di 4.500.000 immobili!

GoHome.it immobili!

Costumi e tradizioni della provincia di Parma

Google
 
Trovate 34 Costumi e tradizioni in provincia di Parma - Pagina 2 di 4
Tradizioni parmigiane: Santa Lucia (scheda: 3206) Tradizioni parmigiane: Santa Lucia
con relativa filastrocca
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Per la fantasia dei più piccini, nella notte fra il 12 e il 13 dicembre, una fanciulla dal cuore tenero, con gli occhi azzurri, percorre le vie del cielo con un asinello paziente; un tempo la suggestione della ricorrenza era più forte e durevole nono
Tradizioni parmigiane: I giorni della Merla (scheda: 3207) Tradizioni parmigiane: I giorni della Merla
i più freddi dell'anno ...si dice
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
"Vuole una leggenda che un tempo i merli fossero bianchi, vestiti di piume candide come la neve; ma un brutto giorno tre di loro caddero in disgrazia di un terribile vecchiaccio chiamato Gennaio . …Era quello un inverno con tanta neve e con lunghe g
Tradizioni parmigiane: Sant’Ilario (scheda: 3208) Tradizioni parmigiane: Sant’Ilario
il patrono di Parma
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
I parmigiani lo festeggiano nel segno della più consacrata tradizione; le corporazioni di arti e mestieri medioevali partecipavano con “ fastosa pompa e musica ”; la figura del Santo delineata da artisti sia in Cattedrale sia nell’Oratorio a lui dedi
Tradizioni parmigiane: Giostra dei nasi (scheda: 3209) Tradizioni parmigiane: Giostra dei nasi
per la Befana
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Intorno agli anni '90, è stata la Befana a suggerire alla popolazione di Soragna, di organizzare questa buffa manifestazione, unica nel suo genere, con un semplice cartello augurale e d’invito per tutti coloro che si riconoscevano nel naso della bene
Tradizioni parmigiane: San Biagio (scheda: 3210) Tradizioni parmigiane: San Biagio
a febbraio, protettore della gola
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Non ci mancava che il panettone di San Biagio per rendere più gustosa e maggiormente simpatica la figura del Santo protettore della gola. In tanti negozi nei giorni che precedono l’annuale ricorrenza c’è in offerta speciale in cosiddetto panettone d
Tradizioni parmigiane: La notte dei falò (scheda: 3211) Tradizioni parmigiane: La notte dei falò
con maschere e dolci
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Il carnevale è una delle feste più antiche, diffusa in quasi tutte le parti del mondo e celebrata con rituali diversi, pur avendo una radice comune, autenticamente popolare. Il cerimoniale della festa, fin dalle più remote edizioni esprimeva l’aneli
Tradizioni parmigiane: Fiera di San Giuseppe (scheda: 3212) Tradizioni parmigiane: Fiera di San Giuseppe
il 19 marzo
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Con San Giuseppe, il 19 marzo , l’inverno cede timidamente il passo alla primavera. Questa festa è nata tra i borghi della vecchia Parma, quando la gente aveva ben poche occasioni di divertirsi; apparteneva a tutti i parmigiani in forza dell’elezion
Tradizioni parmigiane: Il pesce d’Aprile (scheda: 3214) Tradizioni parmigiane: Il pesce d’Aprile
“Al prim d’avril a s’fa coror i pitt”
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Per antica tradizione, pur restando oscure le origini, si festeggia tuttora il primo giorno di questo mese, in modo gaio e scherzoso. Ieri come oggi la gente si metteva in un atteggiamento di allerta, controllando con la massima attenzione ogni mess
Tradizioni parmigiane: Gli “Smaggi” (scheda: 3215) Tradizioni parmigiane: Gli “Smaggi”
raid notturni di burle e dispetti
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Nella notte del 30 aprile si usa salutare il primo di maggio con dei raid notturni di burle e dispetti indicati semplicemente con il termine “Maj o Smaggi”. Consiste nel trasferimento di attrezzi agricoli, macchinari, oggetti e qualche volta animali
Tradizioni parmigiane: I maggianti (scheda: 3216) Tradizioni parmigiane: I maggianti
praticata nella Alta Val Ceno
categoria: :.Costumi e tradizioni :.Tradizioni
Con l’arrivo della nuova stagione si ravviva il chioccolio dei ruscelli, alimentato dalle nevi che gli ridanno voce. I candidi richiami delle siepi di biancospino e dei ciliegi in fiore trapuntano il morbido tappeto da poco smaltato di tenero verde,
[1]  [2]  [3]  [4] 

rimini forli ravenna ferrara bologna modena reggio emilia parma piacenza
Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Campania Puglia Molise Abruzzo Lazio Umbria Marche Toscana Emilia Romagna Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Lombardia Piemonte Valle d'Aosta
Costumi e tradizioni
Tradizioni
Racconti e leggende



esecuzione in 0,375 sec.

Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK